ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
FRIULI V. G.
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
MOLISE
PIEMONTE
PUGLIA
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA
TRENTINO A. A.
UMBRIA
VALLE D'AOSTA
VENETO
 
MUSEI
Archeologia
Arte
Etnografia
Natura
Scienza e Tecnica
Specializzati
Storia
Territorio
  
MONUMENTI
Edifici Religiosi
Edifici Storici
Fontane
Murales
Opere Tecnologiche
Palazzi e Giardini
Siti Archeologici
Statue
Torri e Campanili
Villaggi
  
MUSEI & MONUMENTI 
 
CONTATTACI 
FORUM 
PREFERITI 
HOME PAGE 

Museo Archeologico Regionale
Contrada San Nicola
Agrigento (AG)
Costituito nel 1967, il museo Ŕ ospitato nei nuovi edifici appositamente progettati e nelle strutture restaurate e riadattate del trecentesco convento di San Nicola. Raccoglie materiale reperito in Akragas (l'antica Agrigento), da siti preistorici del suo circondario e in provincia di Caltanissetta.
Tra i numerosi pezzi esposti sono da segnalare: ceramiche a figure nere e a figure rosse (VI-V secolo a.C.) e greco-italiote (V-III secolo a.C.); una statua marmorea di guerriero accosciato e il colossale telamone superstite.


Orario Lunedý, martedý, domenica 9.00-13.30; mercoledý-sabato 9.00-13.30, 14.00-17.30

Informazioni: 
( 0922/497210 FAX 0922/20014-0922/401565


Monumenti: Valle dei Templi


Monastero di Santo Spirito
Sede dei Musei Civici
Musei Civici
Via Santo Spirito
Agrigento (AG)
Le collezioni, per lavori di ristrutturazione, sono state provvisoriamente trasferite e smembrate in pi¨ sezioni distinte: archeologica (reperti di provenienza locale), artistica (dipinti dal Quattrocento al Settecento e un'appendice di contemporanei), etnografica (la Galleria dei costumi, della tradizione e del folclore, dedicata ai Paesi che hanno partecipato alle edizioni della locale Sagra del mandorlo in fiore), naturalistica (raccolte di entomologia e malacologia). La Sezione Etno-Antropologica e la Collezione Sinatra sono ospitate nel Complesso Monumentale di Santo Spirito.

Orario Martedý-sabato 9.00-13.00, 16.00-19.00; domenica-lunedý 9.00-13.00

Biglietto: gratis
Informazioni: ( 0922590371 - 0922401450



Antiquarium di Eraclea Minoa
Area Archeologica di Eraclea Minoa
Cattolica Eraclea (AG)
Accoglie reperti della campagna di scavo condotta nel sito dell'antico abitato di Eraclea Minoa e frammenti ceramici e litici provenienti dalla necropoli arcaica di Piano Vizzý.

Orario : Tutti i giorni dalle 9.00 fino a un'ora prima del tramonto

Informazioni: ( 0922846005


Monumenti: Teatro di Eraclea Minoa

Museo Civico A. Mendola
Museo Civico A. Mendola
Piazza Cavour 56
Favara (AG)
Allestito presso la Biblioteca comunale, il museo ospita una collezione ornitologica con oltre 100 esemplari di volatili di varia specie raccolti tra il 1890 e il 1905. Completano la raccolta lance provenienti dall'Africa, campioni di zolfo estratto nella zona, conchiglie e spugne.

Chiuso domenica, festivitÓ 
Orario Lunedý-venerdý 9.00-13.30, 15.30-19.00; sabato 9.00-13.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 092234233 FAX 0922436696



Museo Archeologico della Badia
Museo Archeologico della Badia
Via Dante
Licata (AG)
Ospitato nell'ex monastero di San Benedetto (Badia), il museo raccoglie le emergenze archeologiche di Licata e delle zone limitrofe dal Neolitico al periodo tardoromano e bizantino (V-IX secolo).

Orario Lunedý 16.00-19.00, martedý-sabato 9.30-13.00, 16.00-19.00; domenica, festivitÓ 9.30-13.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0922772602



Istituzione Culturale Federico II
Istituzione Culturale Federico II
Via C. Ognibene 9
Menfi (AG)
Il nucleo espositivo Ŕ composto da una mostra malacologica permanente che raccoglie la collezione Rotolo, ricca di circa 6000 conchiglie di varia provenienza, e da una sezione archeologica che accoglie reperti rinvenuti a Menfi e nelle acque di Porto Palo.

Chiuso domenica 
Orario Lunedý-sabato 9.00-13.00, 16.00-19.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 092575235



Casa Museo F. Scaglione
Casa Museo F. Scaglione
Piazza Don Minzoni 1
Sciacca (AG)
Il museo Ŕ tripartito in una sezione artistica, con dipinti di pittori napoletani e siciliani (XVI-XIX secolo), una sezione archeologica, con reperti di epoca greco-romana e una collezione numismatica, e una sezione naturalistica, con una raccolta malacologica.

Chiuso mercoledý, venerdý-domenica, festivitÓ 
Orario Lunedý 9.00-13.00, 15.00-19.00; martedý, giovedý 9.00-13.00, 15.00-19.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 092583089



Antiquarium di Monte Cronio
Antiquarium di Monte Cronio
Monte Cronio
Sciacca (AG)
Accoglie reperti archeologici dal Neolitico all'Eneolitico e reperti greco-romani giÓ in deposito presso il Museo Archeologico Regionale di Agrigento: i materiali provengono dalle stufe di San Calogero, abitate dal 5000 al 2000 a.C. e poi frequentate a scopo terapeutico in epoca greca.

Chiuso lunedý, martedý, giovedý, festivitÓ 
Orario Mercoledý, venerdý, sabato 9.00-13.00, 15.00-19.00; domenica 9.00-13.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 092528989



Civico Museo Archeologico
Civico Museo Archeologico
Via Morelli
Acqui Terme (AL)
Il museo ha sede nel castello dei Paleologi (XI secolo) restaurato nel XIX. Fu costituito nel 1969 con materiali di proprietÓ statale provenienti da scavi condotti nel centro urbano, la romana Aquae Statiellae, e nel territorio; i reperti, risalenti alla preistoria e all'etÓ romana, comprendono vasellame, suppellettili domestiche e corredi funerari. Completano la collezione epigrafi e una raccolta di Anfore.

Chiuso: lunedý, martedý 
Orario Mercoledý-sabato: 9.30-12.30, 15.30-18.30; domenica 15.30-18.30

Informazioni: ( 014457555



Pinacoteca Civica
Pinacoteca Civica
Via Tripoli 16
Alessandria (AL)
Il nucleo principale del museo, inaugurato nel 1885 e ristrutturato nel 1973, Ŕ costituito da una donazione risalente al 1854, che comprende dipinti, miniature e disegni (collezione Migliara), e una raccolta di opere del XV-XVIII secolo e di artisti piemontesi (XIX-XX secolo) provenienti da chiese dell'Alessandrino e da collezioni private.

Informazioni: ( 0131253708



Museo Civico
Museo Civico
Via Garibaldi 49
Castelnuovo Scrivia (AL)
Allestito nel palazzo Centurione, sede del Comune, il museo illustra la storia del territorio attraverso reperti archeologici dal Neolotico all'etÓ romana. Completano le raccolte una collezione di materiali provenienti dalla cittÓ romana di Lepis Magna, in Libia, e una sezione storico-artistica con arredi, tele ed ex voto dal XV secolo.

Chiuso martedý 
Orario Lunedý, mercoledý, venerdý 15.00-16.00 Giovedý, sabato, domenica visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0131826754



Museo della CiviltÓ Contadina di Santa Caterina
Museo della CiviltÓ Contadina di Santa Caterina
Piazza C. Battisti
Montechiaro d'Acqui (AL)
Ospitato nei locali dell'ex chiesa cimiteriale di Santa Caterina (XVI secolo), Ŕ stato istituito negli anni Novanta del Novecento per conservare le testimonianze della vita contadina, nonchÚ strumenti usati dalla confraternita dei Battuti e reperti in pietra provenienti dagli scavi del Castello.

Orario Lunedý-venerdý 8.00-14.00; sabato 8.00-12.00 Visitabile anche su richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 014492058



Antiquarium di Libarna
Antiquarium di Libarna
Via Arquata 63 - Libarna
Serravalle Scrivia (AL)
L'antiquarium conserva un grande plastico di Libarna, probabile centro dei Liguri e giÓ nel II secolo a.C. importante stazione militare romana sulla Via Postumia, che univa Genova ad Aquileia, e reperti archeologici provenienti dagli scavi adiacenti e che coprono un arco temporale tra il I secolo a.C. e il IV d.C.

Informazioni: ( 014363342



Museo Civico di Storia Naturale
Museo Civico di Storia Naturale
Via A. Fossati 2
Stazzano (AL)
Il museo ha sede nella villa Gardella e sono raccolti documenti sulla ornitologia, entomologia, erpetologia, mammalogia, un erbaio di oltre 4000 fogli e reperti geologici.

Informazioni: ( 014365818 - 0131304552



Museo Civico
Museo Civico
Piazza Arzano 1
Tortona (AL)
Fondato nel 1903, comprende reperti archeologici dalla preistoria all'etÓ altomedievale con particolari testimonianze di etÓ romana relative alla colonia di Julia Dertona con ceramiche e suppellettili, epigrafi e cippi funerari dalle necropoli cittadine (sarcofago di P. Elio Sabino); una raccolta di dipinti, documenti e stampe sul Risorgimento, carte e stampe del territorio tortonese.

Informazioni: ( 0131863470



Museo Archeologico Nazionale delle Marche
Museo Archeologico Nazionale delle Marche
Via Ferretti 1
Ancona (AN)
Creato nel 1860, il museo divenne statale nel 1906 e nel 1958 Ŕ stato riaperto nel cinquecentesco palazzo Ferretti, attribuito a Pellegrino Tibaldi. Tra le collezioni da segnalare, quelle relative alla prima e alla seconda etÓ del Ferro, alla civiltÓ picena e a quella dei Galli Senoni. Vi sono anche sezioni tematiche, dedicate agli abiti arcaici, all'isola villanoviana del Fermo, ai depositi votivi dei luoghi di culto. Sono esposti corredi funerari maschili ricchi di armi e corredi femminili che comprendono fibule, collane etc. Tra le testimonianze scultoree, la stele di Novilara e la testa in calcare del guerriero di Numana. Tra gli oggetti di importazione: vasi, argenti e avori di fattura etrusca; monili d'oro sia di tipo ellenistico sia di area celtica. Sono in corso di allestimento le sezioni dedicate al mondo romano e altomedievale.

Orario Lunedý-domenica 8.30-13.30

Informazioni: ( 071202602



Museo Archeologico Statale
Museo Archeologico Statale
Corso Mazzini 67
Arcevia (AN)
Il museo, che ha sede nel chiostro di San Francesco, conserva reperti provenienti da vari siti del territorio e pertinenti a varie epoche: Ponte di Pietra (Paleolitico superiore), Conelle (Eneolitico del III millennio a.C.), Cava Giacometti (insediamento preistorico frequentato fino all'etÓ del Bronzo), Monte Croce Guardia (abitato protovillanoviano), Montefortino (necropoli gallica del IV-III secolo a.C.), in cui sono stati rinvenuti suppellettili e ceramiche, bronzi di importazione etrusca, corredi funerari gallici, oreficerie, ex voto anatomici e statuette votive dal vicino luogo di culto a Montefortino

Chiuso Natale, Capodanno, 1░ maggio 
Orario Lunedý-domenica 8.30-13.30

Biglietto: gratis
Informazioni: 
( 07319622 FAX 07319107



Museo Civico Archeologico
Museo Civico Archeologico
Piazza A. Colocci
Jesi (AN)
Il museo Ŕ collocato nel Palazzo della Signoria, eretto nel 1486-1498 da Francesco di Giorgio Martini. Sono esposti reperti archeologici della Aesis romana: un mosaico pavimentale del I secolo d.C.; frammenti di vasi etruschi e greci; ritratti e statue acefale di etÓ giulio-claudia; ritratti in marmo degli imperatori Augusto, Tiberio, Caligola; ceramiche pesaresi e durantine dal XVI al XIX secolo, terrecotte dei Della Robbia e bottega. Da segnalare le lastre tombali della famiglia Ghislieri (XVI secolo), un presepe in maiolica policroma del XVI secolo attribuito a Girolamo della Robbia e i vasi da farmacia del Settecento.

Chiuso lunedý 
Orario Luglio, agosto: martedý-sabato 10.00-13.00, 17.00-24.00; domenica, festivitÓ 10.00-13.00, 17.00-20.00. Settembre-giugno: visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0731538342- 0731538343 FAX 0731538328



Antiquarium Statale
Antiquarium Statale
Via La Fenice 4
Numana (AN)
Di proprietÓ statale, conserva materiale archeologico reperito sul versante sudorientale del Conero e che documenta l'etÓ picena e romana, soprattutto dei secoli VIII e VII a.C. Da segnalare le ceramiche attiche a figure rosse, un pettorale in bronzo del VII-VI secolo a.C. e, tra i recenti ritrovamenti, la tomba monumentale a circolo con due carri (fine VI secolo a.C.), dalla necropoli I Pini di Sirolo.

Informazioni: 
( 071933162 FAX 071202134



Civica Raccolta d'Arte
Civica Raccolta d'Arte
Piazza Dante 5
Osimo (AN)
Ospitata in palazzo Campana, la pinacoteca comprende, tra le opere pi¨ importanti, tre affreschi della seconda metÓ del XIV secolo attribuiti ad Andrea da Bologna e una serie di dipinti del Seicento e Settecento. La visita si completa con la sezione archeologica (reperti di etÓ preistorica e monete romane), l'esposizione di alcune sculture lignee del Seicento e le sezioni dedicate all'arte contemporanea (pittura, scultura, grafica) e alle figurine in cartapesta del presepio realizzate dal leccese Luigi Guacci (1871-1934).

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 071714621- 071714436- 07172491 FAX 07171333254



Antiquarium Comunale
Antiquarium Comunale
Piazza del Comune 1
Osimo (AN)
Situato nel Palazzo Comunale, raccoglie iscrizioni, 12 statue acefale, rilievi e fregi architettonici, stele funerarie, testimonianze della cittÓ romana di Auximum e dal 1890 le celebre testa ritratto (metÓ del I secolo a.C.) detta Vecchio di Osimo. Significanti anche un rilievo in calcare con un corteo di magistrati e un littore; un rilievo con Attis e un carro trainato dai buoi, una stele funeraria con busto virile in una nicchia.

Chiuso domenica 
Orario Lunedý-sabato: 8.00-20.30

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 07172491- 071714621 FAX 0717133254



Museo Archeologico Sentinale
Museo Archeologico Sentinale
Piazza Matteotti
Sassoferrato (AN)
Il museo, allestito nel Palazzo dei Priori, comprende circa 10.000 reperti provenienti in gran parte dalla vicina Sentinum, localitÓ famosa per la vittoria militare ottenuta dai Romani (295 a.C.) su Galli, Sanniti, Etruschi e Umbri. Si ammirano un busto marmoreo della dea Iside, resti di condutture idriche, frammenti scultorei e architettonici, epigrafi, frammenti ceramici e oggetti di uso domestico.

Informazioni: 
( 0732956230- 0732956231 FAX 0732956234



Museo Archeologico Regionale
Museo Archeologico Regionale
Piazza Roncas - 11100 Aosta
Aosta (AO)
Un primo museo fu fondato nel 1929, in seguito agli scavi archeologici condotti nella cittÓ di Aosta, e pi¨ in generale nella valle, tra il 1880 e il 1925. Inaugurato nel 1993, il nuovo Museo Archeologico regionale offre una ricostruzione della realtÓ passata in progressione cronologica, dal Neolitico alla caduta dell'Impero romano ( 3500 a.c.- V secolo d.c.). I materiali rinvenuti negli scavi sono divisi in tre sezioni (Preistoria, Protostoria e RomanitÓ), ordinate in base ad argomenti specifici (l'insediamento, la societÓ, l'economia, i culti). Il museo conserva oggetti pre e protostorici rinvenuti nei sepolcreti; suppellettili di tombe preromane e romane (ceramiche, terrecotte, oreficeria, vetri, monete ecc.), un importante corpus epigrafico, e parte della ricca collezione numismatica Andrea Pautasso, di grande interesse storico e documentario per le monete celtiche

Informazioni: ( 0165/238663



Museo dell'Accademia di Sant'Anselmo
Museo dell'Accademia di Sant'Anselmo
Via C. Ollietti 3
Aosta (AO)
Il museo, di proprietÓ privata, fa parte, insieme alla biblioteca e all'archivio, dell'Accademia di Sant'Anselmo, fondata nel 1855 allo scopo di promuovere lo studio dell'archeologia e della storia locale. Comprende pregevoli oggetti di scavo preromani, romani e medievali (ceramiche, monete d'oro attribuite ai Salassi ecc.), frammenti architettonici, statue lignee d'arte franco-valdostana del XIII-XV secolo, arredi liturgici e oggetti d'uso domestico.

Informazioni: Visitabile a richiesta solo per gli studiosi
( 0165/35436



Museo Parrocchiale di Sant'Ilario di Poiters
Museo Parrocchiale di Sant'Ilario di Poiters
Poiters
Gignod (AO)
Costriuto nel 1979 nel presbiterio della chiesa eretta nel XV secolo e rifatta nella facciata alla fine dell'Ottocento, il museo conserva oggetti liturgici e arredi sacri, tra i quali una serie di calici del XVII-XIX secolo; due croci astili in lamina battuta del XV-XVII; una Madonna in trono del XIII, un Sant'Antonio del XV e un reliquiario in argento del XVII. Da segnalare anche, nella navata destra, un ciclo di affreschi del 1480 ca. di scuola franco-svizzera.

Orario Lunedý-domenica 8.00-19.30

Biglietto: gratis
Informazioni: ( 016556004


Trovati: 2811  
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20   Pagina Successiva
21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40
41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60
61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80
81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100
101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113