ITALIA 
LOMBARDIA
Bergamo
Brescia
Como
Cremona
Lecco
Lodi
Mantova
Milano
Monza e Brianza
Pavia
Sondrio
Varese
 
MUSEI
Archeologia
Arte
Etnografia
Natura
Scienza e Tecnica
Specializzati
Storia
Territorio
  
MONUMENTI
Edifici Religiosi
Edifici Storici
Murales
Opere Tecnologiche
Palazzi e Giardini
Siti Archeologici
Villaggi
  
MUSEI & MONUMENTI 
 
CONTATTACI 
FORUM 
PREFERITI 
HOME PAGE 

Museo Civico delle Grigne
Museo Civico delle Grigne
Piazza Gian Battista Rocca 1
Esino Lario (LC)
Museo didattico, conserva materiale naturalistico, storico, archeologico ed etnografico della zona orientale del lago di Como. Istituito dal parroco nel 1935, ceduto al Comune nel 1957, raccoglie fossili, minerali e reperti archeologici oltre a strumenti di lavoro della zona e la ricostruzione di un ambiente domestico di fine Ottocento.

Orario Luglio-agosto: mercoledì 18.00-19.00; venerdì 20.30-22.00; domenica, Natale 10.30-12.00 Settembre-giugno: visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0341860111



Ecomuseo della Roggia Mora
Vigevano (PV)
il "Mulino di Ludovico il Moro quando Leonardo era a Vigevano" sorge sulla Roggia Mora di Vigevano (PV) di proprietà attuale dell'Associazione Irrigazione Est Sesia, è un edificio risalente al XV secolo che recentemente è stato oggetto di interessanti lavori dì restauro e di riqualificazione funzionale nell'ambito di un progetto più generale di valorizzazione paesaggistico della rete irrigua chiamato "Eco-Museo della Roggia Mora".

La struttura, decisamente suggestiva, e offre al visitatore un percorso museale unico nel suo genere sui temi del ruolo delle acque nella costruzione del paesaggio agrario lomellino.

Oltre al Mulino, l'area di Mora Bassa è impreziosita da una sala-convegni che domina un ampio giardino dove sono stati raccolti e ricostruiti numerosi manufatti idraulici che rappresentano i diversi metodi, antichi e moderni, per la misurazione della portata dei canali (bocca magistrale milanese, bocca a stramazzo "Cavour", e bocca americana).

Oggi nel Mulino della Roggia Mora si ha l'occasione - unica - di effettuare la misura di una portata d'acqua manovrando i diversi tipi di misuratori; ognuno avrà quindi la possibilità di cimentarsi nei difficile ruolo di erogatore, distributore e misuratore di prefissati quantitativi d'acqua.

In prossimità dei boschi vigevanesi prospicienti il fiume Ticino, il Mulino di Mora Bassa rappresenta per studiosi e visitatori uno spazio privilegiato ove sostare e sperimentare, ma anche una "scuola dell'acqua" che partendo dal passato può aiutare a comprendere meglio il futuro di questa rara risorsa.






Museo Storico Etnografico Naturalistico e Mineralogico della Valmalenco
Museo Storico Etnografico Naturalistico e Mineralogico della Valmalenco
Piazza Santi Giacomo e Filippo
Chiesa in Valmalenco (SO)
Annesso alla chiesa parrocchiale espone opere di Ligari e un coro ligneo intagliato del XVII secolo. La raccolta archeologica presenta incisioni rupestri e reperti romani; la sezione etnografica attrezzi della vita contadina e del lavoro artigianale. Vi sono inoltre documenti sulla fauna e sulla flora; minerali della zona; fotografie e documenti sull'alpinismo in Valmalenco e reperti bellici della prima guerra mondiale.

Orario Luglio, agosto: lunedì, mercoledì-domenica 17.00-19.00. Settembre: sabato 17.00-19.00 Periodo natalizio e pasquale: lunedì-domenica 17.00-19.00

Informazioni: ( 0342451150



Palazzo Terragni
Piazza del Popolo
Como (CO)
Costruito come "Casa del Fascio" dal 1932 al 1936 su progetto definitivo del 1932 dell’architetto comasco Giuseppe Terragni, è considerato il simbolo del Razionalismo architettonico italiano
E’ chiamato anche "la Casa di vetro" per l’alternanza di pieni e vuoti e ammirata per la classica purezza geometrica: proporzionalità e funzionalità costruttiva a pianta quadrata, diversità prospettiche delle quattro facciate, nonché per l’utilizzo di materiali innovativi.
Attualmete è sede del Comando della Guardia di Finanza di Como.







Particolare dell'affresco sul frontone interno



Interno della basilica
San Pietro al Monte
Via Gilardi, 3
Civate (LC)
Dopo un'ora di cammino lungo uno stretto sentiero che risale i prati sulle pendici del monte Cornizzolo, vicino a Civate, si arriva alla basilica di San Pietro al Monte (630 metri di altitudine), uno dei più importanti monumenti romanici dell'Italia Settentrionale. Secondo la tradizione, il monastero fu fondato nell’VIII secolo da Desiderio, re dei Longobardi; nel secolo successivo nel sito venne istituito un cenobio benedettino, che conobbe un periodo di eccezionale splendore nell’XI secolo, ed è proprio a questo periodo che risalgono gli affreschi e gli stucchi bizantineggianti che ne ornano le pareti interne, il pronao, l'abside, il ciborio e la cripta, opera della scuola dei Maestri comacini. Prospiciente alla basilica è l'oratorio di San Benedetto, dell'XI secolo.

Aperto nei giorni festivi grazie all'impegno dei volontari dell'Associazione Amici di San Pietro. 
Orario : 09:00-12:00 / 13:30-16:00

Informazioni: ( 0341/551576 (Famiglia Canali)


Miti & Leggende: Il cinghiale di Civate

Casa d'Arlecchino
Oneta
San Giovanni Bianco (BG)
Inserita nel borgo medioevale di oneta, la cosidetta "Casa di Arlecchino", notevole dal punto di vista archittetonico, si affaccia sulla piazzetta centrale a cui si accede mediante una bella scaletta in pietra. La struttura delle pareti esterne e la pianta dell'edificio lasciano intendere che originariamente fosse una casa fortificata, trasformata in un secondo tempo in abitazione signorile, come dimostrano tra l'altro i bei portali a tutto sesto e le finestre archiacute in pietra lavorata che si aprono sulla facciata principale. All'interno rimangono tracce di affreschi e decorazioni che ingentilivano pareti e soffitti lignei; un affresco (attualmente sostituito da una copia) era posto anche sopra la scala d'ingresso e raffigurava un uomo irsuto e vestito di pelli che brandiva un nodoso randello a guardia dell'abitazione. Tale raffigurazione può essere fatta risalire alla tradizione dell'homo selvadego, tipica delle antiche comunità retico-alpine, di cui esistono esempi nella "camera picta" di Sacco (Cosio Valtellino), e in alcune località del Trentino.




Miti & Leggende: Casa d'Arlecchino


Cisterna e muro meridionale della Basilica



Abside di Santa Maria Foris Portas
Parco Archeologico di Castelseprio
Castelseprio (VA)
Nel 1247 Ottone Visconti ordinò di demolire Castersaprio e da allora, per sette secoli, la boscaglia si impadronì delle rovine. Gli scavi iniziati negli anni cinquanta hanno finalmente riportato alla luce resti del castello e delle torri, parte della basilica di San Giovanni Evangelista, un piccolo battistero con due vasche battesimali, una chiesa dedicata a S. Paolo e i resti di un convento tardomedievale.

Il monumento più importante fra quelli emersi dagli scavi è senza dubbio la piccola chiesa di Santa Maria Foris Portas, posta a qualche centinaio di metri dal perimetro del castello: si tratta di un tipico edificio paleocristiano, con tre absidi disposte a trifoglio. Si ritiene che la chiesa risalga al VII e forse al VI secolo, sia per la forma della pianta che per gli affreschi che decorano l'interno.

Il parco archeologico si raggiunge da Castelseprio attraverso una strada asfaltata che giunge fino alla Casa dei Custodi ove vi è ampia possibilità di parcheggio.


Chiuso il Lunedì, il 1° Maggio e a Natale. 
Orario di Apertura:
Martedì-Sabato: 08.30-19.20
Domenica e festivi: 09.30-18.20

Biglietto: Ingresso libero
Informazioni: ( 0331/820438



Diga della Miorina
Sesto Calende (VA)
Regola il flusso delle acque del Fiume Ticino, emissario del Lago Maggiore. Linga 265 metri deve resistere alla pressione media di 350 milioni di m3 d'acqua è rafforzata da 5 grandi pilastri distanti 50 metri tra loro, con una base di 15 metri nel senso della corrente e un'altezza di 25 di cui 15 sotto il letto del fiume.
L'opera ha lo scopo di trasformare il lago in un gigantesco serbatoio di riserva per le centrali idroelettriche e per i canali di irrigazione, regolando la fornitura d'acqua.
Lungo la diga si aprono 120 porte sistema "Chanoine" per lo scarico dell'acqua: ciascuna di esse, in acciaio inossidabile, è larga 1,60 metri, pesa una tonnellata ed è imperniata alla base su robusti telai metallici facenti corpo con la diga medesima.






"La Giustizia"
Murale musivo del Palazzo di Giustizia di Milano

Via Freguglia, 1
Milano (MI)
Mosaico eseguito nel 1936 da Mario Sironi sul frontale dell'aula della Prima Sezione della Corte d'Assise e d'Appello. Rappresenta la "Giustizia armata con la Legge" con a destra la Verità, e a sinistra la Forza.





Villaggio Operaio di Crespi d'Adda
Capriate San Gervasio (BG)
"Crespi" è il cognome della famiglia di industriali cotonieri lombardi che a fine Ottocento realizzò un "Villaggio ideale del lavoro" accanto al proprio opificio, lungo la riva bergamasca del fiume Adda. Il Villaggio Crespi d'Adda è una vera e propria cittadina costruita dal nulla dal padrone di una fabbrica per i suoi dipendenti e le loro famiglie. In questo piccolo mondo perfetto il padrone "regnava" dal suo castello e provvedeva come un padre a tutti i bisogni dei dipendenti. Nel Villaggio potevano abitare solo coloro che lavoravano nell'opificio, e la vita di tutti i singoli e della comunità intera "ruotava attorno alla fabbrica stessa", ai suoi ritmi e alle sue esigenze.
Il Villaggio di Crespi d’Adda è certamente la più importante testimonianza in Italia del fenomeno dei villaggi operai: ha costituito una delle realizzazioni più complete ed originali nel mondo e si è conservato perfettamente integro – mantenendo pressoché intatto il suo aspetto urbanistico e architettonico. Crespi d'Adda è un autentico modello di città ideale; un interessantissimo, quasi perfetto, microcosmo autosufficiente dove la vita dei dipendenti, insieme a quelle delle loro famiglie e della comunità intera, ruotava – in un piano ideale di ordine e di armonia – attorno alla fabbrica; una città-giardino a misura d’uomo, al confine tra mondo rurale e mondo industriale.


Informazioni: ( 02/90987191

* info@villaggiocrespi.it
: www.villaggiocrespi.it

Trovati: 285  
Pagina Precedente   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12