ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
FRIULI V. G.
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
MOLISE
PIEMONTE
PUGLIA
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA
TRENTINO A. A.
UMBRIA
VALLE D'AOSTA
VENETO
 
MUSEI
Archeologia
Arte
Etnografia
Natura
Scienza e Tecnica
Specializzati
Storia
Territorio
  
MONUMENTI
Edifici Religiosi
Edifici Storici
Fontane
Murales
Opere Tecnologiche
Palazzi e Giardini
Siti Archeologici
Statue
Torri e Campanili
Villaggi
  
MUSEI & MONUMENTI 
 
CONTATTACI 
FORUM 
PREFERITI 
HOME PAGE 

Museo Nazionale Romano Palazzo Altemps
Museo Nazionale Romano Palazzo Altemps
Piazza Sant'Apollinare 44
Roma (RM)
Il palazzo, costruito per Girolamo Riario prima del 1477 e ampliato dal cardinale Marco Sittico Altemps intorno al 1568, Ŕ stato acquistato nel 1982 dallo Stato e ospita dal 1997 il dipartimento di Storia del collezionismo del Museo Nazionale Romano. Esso raccoglie prevalentemente opere scultoree provenienti dalle collezioni Boncompagni-Ludovisi, Mattei, Altemps e dalla collezione egizia del Museo Nazionale Romano, che sono sistemate secondo il gusto del collezionismo privato delle famiglie patrizie. Tra le opere pi¨ importanti della collezione Ludovisi si segnalano il Trono Ludovisi (V secolo a.C.), il gruppo del Galata suicida (I secolo a.C.), il sarcofago detto Grande Ludovisi (III secolo d.C.)e l'ares Ludovisi (I secolo d.C.)

Chiuso lunedý 
Orario Martedý-sabato 9.00-22.00; domenica 9.00-20.00

Informazioni: 
( 066833566 FAX 0637513247



Antiquarium Forense
Antiquarium Forense
Piazza Santa Maria Nova 53
Roma (RM)
Sistemato nel chiostro dell'ex convento di Santa Maria Nova (X secolo), il museo espone materiali provenienti dal Foro Romano, in particolare dalla necropoli arcaica (IX-VI secolo a.C.) e materiali scultorei e ceramici. Si conservano inoltre affreschi medievali staccati dalle chiese di Santa Maria Antiqua e Sant'Adriano.

Orario Lunedý-sabato 9.00-18.00; domenica, festivitÓ 9.00-13.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 066990110 FAX 066786689



Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia
Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia
Piazzale di Villa Giulia 9
Roma (RM)
Il museo, che ha sede nella villa costruita da Bartolomeo Ammannati, Giorgio Vasari e Vignola (1551-1555) su commissione di Giulio III, fu fondato nel 1889 per raccogliere il materiale archeologico preromano del Lazio, dell'Etruria meridionale e dell'Umbria. Riallestito tra il 1955 e il 1960, Ŕ tuttora in fase di ristrutturazione. I reperti sono esposti in sezioni dedicate a Vulci, Veio, Caere (Cerveteri), Pyrgi, Todi e Praeneste (Palestina). Si segnalano Herakles in lotta con Apollo (fine del VI secolo a.C.), capolavoro della scultura etrusca proveniente dal santuario di Portonaccio a Veio; il Sarcofago degli Sposi (seconda metÓ VI secolo a.C.), dalla necropoli della Banditaccia presso Cerveteri; la Cista Ficoroni (seconda metÓ IV secolo a.C.), da Palestrina; le lamine d'oro con iscrizione in lingua etrusca e punica, da Pyrgi; la oinochoe Chigi (640-625 a.C.); i corredi funerari dalle Tombe Barberini e Bernardini di Praeneste.

Chiuso lunedý 
Orario Martedý-sabato 9.00-19.00; domenica, festivitÓ 9.00-14.00

Informazioni: 
( 063201951 FAX 063202010



Museo di Arte Classica
Museo di Arte Classica
Piazzale A.Moro 5
Roma (RM)
Il museo, fondato nel 1892 da Emanuele L÷wy, si accrebbe in seguito alla Mostra archeologica organizzata dal professor Rodolfo Lanciani nel 1911. La collezione, recentemente restaurata, ha sede nella facoltÓ di lettere e Filosofia dell'universitÓ La Sapienza e comprende circa 2000 calchi di sculture greche e greco-romane ordinate cronologicamente dall'etÓ arcaica al tardo ellenismo. Sono esposte inoltre un'importante collezione ottocentesca di impronte gemmaie e una raccolta di campioni di marmo antico. Interessante la ricostruzione dell'aula Odeyon.

Chiuso sabato, domenica; luglio-14 novembre 
Orario 15 novembre-giugno: lunedý-venerdý 9.00-13.00, pomeriggio visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0649913960- 0649913827 FAX 064453270



Museo delle Origini
Museo delle Origini
Piazzale A. Moro 5
Roma (RM)
Il museo, fondato nel 1942 con la donazione del professor Ugo Rellini, illustra la metodologia della ricerca archeologica e conserva inoltre reperti dal Paleolitico all'etÓ del Ferro, provenienti soprattutto dall'Italia centro-meridionale (Ostuni, Foggia, Orciano, Viterbo). Si conservano inoltre materiali neolitici e una piccola quantitÓ di strumenti dell'etÓ del Ferro relativi alla zona del Lazio. Ha sede nella facoltÓ di Lettere e Filosofia dell'universitÓ La Sapienza.

Chiuso sabato, domenica 
Orario Lunedý-venerdý 9.00-13.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0649913924 FAX 0649913653



Museo della Via Ostiense
Museo della Via Ostiense
Via R.Persichetti 3
Roma (RM)
Il museo documenta l'antica strada che congiungeva Roma a Ostia ed Ŕ allestito nei locali di Porta San Paolo, fondata nel III secolo, che conserva i due fornici originari dai quali si dissipavano la Via Ostienze e l'antica Via Laurentina. Sono esposti calchi di iscrizioni e rilievi relativi al percorso e ai monumenti della via, plastici, tra i quali quelli di Ostia e dei porti di Claudio e di Traiano. Completano la documentazione piante antiche e moderne, stampe e fotografie. In una stanza, che reca ancora traccia di affreschi medievali, sono raccolte le memorie cristiane della Via Ostienze e di Ostia nonchÚ pezzi provenienti da catacombe.

Chiuso lunedý 
Orario Martedý, giovedý 9.30-13.30, 14.30-16.45; mercoledý, venerdý-domenica 9.00-13.30

Informazioni: 
( 065743193 FAX 0657284435



Museo del Vicino Oriente
Museo del Vicino Oriente
Via Palestro 63
Roma (RM)
Il museo, formato a partire dal 1962, conserva reperti provenienti da scavi condotti dall'universitÓ La Sapienza nei Paesi del bacino mediterraneo e datati tra il IV millennio e la seconda metÓ del IV secolo a.C. Nella sezione egizia sono conservati materiali predinastici, del periodo copto e islamico provenienti dall'Egitto e dal Sudan (ceramiche, lucerne, terrecotte, monete, bronzi, utensili, frammenti architettonici, stele, corredi funerari ecc.). Si segnalano la stele funeraria proveniente da Akhmin (circa 2100 a.C.), la tavoletta cuneiforme proveniente da Ebla (circa 2300 a.C.) e il vaso fenicio rinvenuto nella necropoli di Akzib (VIII secolo a.C.). La sezione orientale raccoglie oggetti provenienti da Palestina e Siria, tra i quali frammenti architettonici rinvenuti durante gli scavi dell'area archeologica di Ramat Rahel e la collezione di ceramiche proveniente da tell Mardikh presso Ebla.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 064466611



Museo Barracco
Museo Barracco
Via dei Baullari 1
Roma (RM)
La collezione, raccolta alla fine dell'Ottocento dal barone Giovanni Barracco e donata alla cittÓ nel 1904, Ŕ conservata dal 1948 nel cinquecentesco Palazzo Le Roy, costruito forse da Antonio da Sangallo il Giovane, e noto anche come Farnesina ai Baullari o Piccola Farnesina. Il museo documenta la storia dell'arte antica delle pi¨ importanti civiltÓ del Mediterraneo, con particolare riguardo alla scultura. Comprende opere egizie (Sfinge della regina Hatshepsut con cartiglio di Thutmosis III, 1504-1450 a.C., la testa di Ramses II, e il frammento in calcare di Nofer, III Dinastia); sumere, assire, cipriote, greche (testa dell'Apollo di Cassel, copia da Fidia, Atleta che s'incorona e testa del Diadumenos, repliche da Policleto, testa di Marsia da Mirone, Cagna ferita da Lisippo e testa dell'Apollo Liceo della cerchia di Prassitele), etrusche (cippi da Chiusi, testa femminile da Bolsena) e romane (testina di bambino). E' visibile inoltre una serie di rilievi provenienti dai palazzi reali assiri di Nimrud e Ninive.

Chiuso lunedý 
Orario Martedý-sabato 9.00-19.00; domenica, festivitÓ 9.00-13.00

Biglietto: Ingresso gratuito l'ultima domenica del mese
Informazioni: ( 0668806848



Museo delle AntichitÓ Etrusche e Italiche
Museo delle AntichitÓ Etrusche e Italiche
Piazzale A.Moro 5
Roma (RM)
Il museo, ideato dall'etruscologo Massimo Pallottino, nacque negli anni Cinquanta del Novecento e ha sede nella facoltÓ di Lettere e Filosofia dell'universitÓ La Sapienza. Esso illustra, con reperti, calchi, plastici di insediamenti etruschi e grafici forniti dalla Soprintendenza all'Etruria Meridionale, la storia dei popoli dell'Italia preromana, messi a confronto con le culture europee, africane e asiatiche. L'esposizione Ŕ divisa in sezioni riguardanti l'architettura, la cultura materiale, l'epigrafia, la storia e i culti delle civiltÓ etrusca e italiche nel primo millennio a.C. Si segnalano i plastici del tempio grande di Vulci, del tempio di Fiesole, degli altari di Marzabotto e di Pieve di Socana.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 064452239- 0649913739 FAX 0649913873



Museo Nazionale Preistorico - Etnografico Luigi Pigorini
Museo Nazionale Preistorico - Etnografico Luigi Pigorini
Piazza G.Marconi 14
Roma (RM)
Fondato nel 1876 dal paletnologo Luigi Pigorini nel palazzo del Collegio Romano, il museo, trasferito nel 1962 nel Palazzo delle Scienze all'Eur, conserva le collezioni etnografiche del gesuita Athanasius Kircher (XVII secolo) incrementate, tra il 1875 e il 1910, con oggetti raccolti da missionari, viaggiatori ed esploratori italiani e stranieri. Inoltre sono raccolti materiali preistorici italiani, ordinati cronologicamente, dal Paleolitico inferiore alla prima etÓ del Ferro. Vi sono confluite recentemente anche le collezioni un tempo esposte presso la sede della SocietÓ geografica italiana, con materiali naturalistici, etnografici, e scientifici provenienti per la maggior parte dalle spedizioni organizzate dalla SocietÓ stessa in Africa. La raccolta etnografica, visibile solo in parte, conserva circa 60.000 pezzi prodotti dalle culture indigene extraeuropee. Si segnalano una saliera afro-portoghese in avorio (XVI secolo), una maschera azteca a mosaico (fine XV-inizio XVI secolo), le ceramiche precolombiane, una canoa cerimoniale delle isole Trobiand, un corno da caccia afro-portoghese (XVI secolo) e l'Idolo del Taino (XVI secolo). La sezione preistorica e protostorica italiana comprende strumenti in pietra levigata, ceramiche neolitiche, urne a capanna, corredi villanoviani, bronzi nuragici e la Fibula Praenestina in oro che reca incisa una delle iscrizioni latine pi¨ antiche (VII secolo a.C.).

Chiuso lunedý 
Orario Martedý-sabato 9.00-14.00; domenica 9.00-13.30

Informazioni: 
( 06549521- 0654952238 FAX 0654952310



Musei Capitolini e Pinacoteca
Musei Capitolini e Pinacoteca
Piazza del Campidoglio
Roma (RM)
Sistemati nel Palazzo dei Conservatori e nel Palazzo Nuovo che circondano la piazza del Campidoglio, i musei Capitolini costituiscono il pi¨ antico complesso museale pubblico. La loro formazione ebbe inizio, nel 1471, con la donazione di Sisto IV al popolo romano di alcune statue bronzee provenienti dal Palazzo del Laterano e poi si sono accresciuti con acquisizioni: importante quella della collezione Albani da parte di Clemente XII nel 1733. Ulteriori incrementi si ebbero in seguito agli scavi di fine Ottocento e degli anni Trenta del Novecento. Tra le straordinarie opere scultoree delle collezioni archeologiche si segnalano: il cratere di Aristonothos (VII secolo a.C.), l'Amazzone ferita, l'originale bronzeo della statua equestre di Marco Aurelio (II secolo d.C.) giÓ collocata sulla piazza del Campidoglio e sostituita con una copia, il sarcofago Amendola (II secolo d.C.), la Venere Capitolina, copia romana da originale greco del III secolo a.C., e il Galata morente (III secolo a.C.). Tra i dipinti della pinacoteca, istituita nel 1749, Sacra famiglia di Dosso Dossi, Ritratto di dama con gli attributi di Santa Margherita di Girolamo Savoldo, Cristo e l'adulterio di Palma il Vecchio, Battesimo di Ges¨ di Tiziano, Ritratto di balestiere di Lorenzo Lotto, Romolo e Remo allattati dalla lupa di Rubens, Ritratti dei pittori Luca e Cornelio de Wael di Van Dyck, San Sebastiano di Guido Reni, Ritratto di Gian Lorenzo Bernini di Diego VelÓzquez, San Giovanni Battista e La buona ventura del Caravaggio, Seppellimento e gloria di Santa Petronilla del Guercino. Per i lavori di riordinamento del Braccio Nuovo e del Museo Nuovo, circa 450 sculture sono state temporaneamente trasferite pressi l'Art Center Acea. Anche la raccolta lapidaria Ŕ chiusa per restauro.

Chiuso lunedý 
Orario Martedý-domenica 9.00-19.00

Informazioni: ( 0667103069- 0667102071



Villa Albani
Villa Albani
Via Salaria 92
Roma (RM)
La villa fu eretta tra il 1746 e il 1767 da Carlo Marchionni per ospitare la raccolta di sculture antiche del cardinale Alessandro Albani. La collezione archeologica, trasportata a Parigi da Napoleone e rientrata solo in parte nel 1815, Ŕ formata da originali greci e sculture romane (statue, bassorilievi, sarcofagi, marmi) dislocati nei vari edifici della villa, passata nel 1817 ai Castelbarco e acquistata nel 1866 dal principe Alessandro Torlonia. Sono inoltre ospitati gli arredi staccati dalla Tomba Franšois di Vulci (IV secolo a.C.) e dipinti tra i quali si annoverano opere del Perugino, Tintoretto, Giulio Romano, Guercino, Luca Giordano, Jacques-Louis David e altri.

Orario Visitabile a richiesta

Informazioni: ( 066861044



Antiquarium Comunale del Celio
Via Parco del Celio, 22
Roma (RM)
Chiuso dal 1939, dopo dieci anni dall'inaugurazione, l'antiquarium Ŕ stato riaperto di recente. Vi sono esposti oggetti di uso domestico che costituiscono una documentazione della vita della cittÓ dal VI secolo a.C. fino all'epoca delle invasioni barbariche. Mirabile, in particolare, il corredo funerario di Creperia Tryphaena, sepolta con i monili e con una bambola in avorio dagli arti snodabili.

Chiuso lunedý 
Orario Estate:
martedý-sabato 9.00-19.00;
domenica, festivitÓ 9.00-14.00.
Orario Inverno:
martedý-sabato 9.00-17.00;
domenica 9.00-14.00

Informazioni: ( 06/7001569

* info@caseromane.it
: www.caseromane.it

Musei: Case romane del Celio

Museo delle Catacombe di San Sebastiano
Museo delle Catacombe di San Sebastiano
Via Appia Antica 136
Roma (RM)
Sito nella ex navata laterale sinistra della basilica primitiva di San Sebastiano, eretta nel IV secolo, il museo conserva materiale epigrafico proveniente dalle catacombe e tuttora in fase di catalogazione. Nella ex navata destra, sono invece visibili liberamente alcuni sarcofagi, lapidi e frammenti scultorei del IV secolo.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 067887035



Museo Nazionale Romano - Palazzo Massimo alle Terme
Museo Nazionale Romano - Palazzo Massimo alle Terme
Largo di Villa Peretti 1
Roma (RM)
Dislocata su quattro piani, la raccolta di Palazzo Massimo, riaperto nel 1998 dopo lavori di restauro e riordinamento, comprende reperti dall'etÓ repubblicana al tardo Impero. Sono esposti ritratti di personaggi storici (statua di Augusto come pontefice massimo), sculture che decoravano ville e residenze imperiali (Fanciulla di Anzio), statue inerenti alla cultura fisica (Discobolo Lancellotti), sarcofagi, affreschi staccati dalla villa di Livia e dalla villa della Farnesina. Nel piano interrato Ŕ infine custodita un'ampia collezione di monete e una raccolta di gemme e gioielli.

Chiuso lunedý 
Orario Martedý-domenica, festivitÓ 10.00-22.00

Informazioni: 
( 0648903500 FAX 0648903504



Museo di San Pancrazio
Museo di San Pancrazio
Piazza di San Pancrazio 5/d
Roma (RM)
Nella sacrestia della basilica di San Pancrazio sono conservati pezzi archeologici provenienti dalle catacombe e dall'antica chiesa del V-VI secolo, completamente ristrutturata nel Seicento e rimaneggiata nell'Ottocento. Il piccolo museo, attualmente in fase di restauro, conserva materiale epigrafico, lapideo e scultoreo che documenta la storia dei primi secoli del cristianesimo.

Orario Sabato 9.00-11.30. Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 065810458



Museo Nazionale Romano Terme di Diocleziano
Museo Nazionale Romano Terme di Diocleziano
Viale E. De Nicola 79
Roma (RM)
Il grande Museo Nazionale Romano, fu istituito nel 1889 con reperti rinvenuti dopo il 1870 presso il complesso delle Terme di Diocleziano, realizzate nel 306 d.C. Alla sede storica del museo si affiancano le sedi espositive dell'Aula Ottagona, di palazzo Altemps e di palazzo Massimo. Attualmente in fase di riordinamento generale, le terme ospiteranno per buona parte il dipartimento epigrafico nel quale troverÓ organica sistemazione la collezione epigrafica formata da circa 10.000 iscrizioni.

Informazioni: ( 064880530



Museo Nazionale dell'Alto Medioevo
Museo Nazionale dell'Alto Medioevo
Viale Lincoln 3
Roma (RM)
Il museo, istituito nel 1967 e ospitato nel moderno Palazzo delle Scienze all'Eur, raccoglie materiali provenienti dal Museo Nazionale Romano (Lazio, Umbria, Marche) e oggetti di provenienza egizia (stoffe e rilievi copti), del periodo compreso tra il IV e XIV secolo. Particolarmente importanti sono il ritratto di imperatore bizantino (VI secolo), i corredi funerari provenienti dalle necropoli longobarde di Nocera Umbra e Castel Trosino (VI-VII secolo) e i rilievi marmorei di etÓ carolingia (VIII-IX secolo).

Chiuso lunedý 
Orario Martedý-sabato 9.00-14.00; domenica, festivitÓ 9.00-13.00

Informazioni: 
( 0654228199 FAX 0654228130



Museo Ostiense
Museo Ostiense
Viale dei Romagnoli 717 - Ostia Antica
Roma (RM)
Nel museo, riallestito nel 1977, sono conservati reperti provenienti dagli scavi di Ostia Antica. Accanto alle sculture romane (I secolo a.C.-IV d.C.) e d'ispirazione greca, sono esposti terrecotte architettoniche e decorative e oggetti riferibili ai culti orientali, alle arti e mestieri. Sono inoltre illustrate tecniche costruttive e aspetti della vita quotidiana.

Chiuso lunedý 
Orario Martedý-domenica 9.00-18.00

Informazioni: 
( 0656358099 FAX 065651500



Museo Nazionale d'Arte Orientale
Museo Nazionale d'Arte Orientale
Via Merulana, 248
Roma (RM)
Il museo, situato nell'ottocentesco palazzo Brancaccio, fu istituito nel 1957 e documenta la produzione artistica delle civiltÓ orientali con reperti provenienti dagli scavi delle missioni archeologiche dell'Ismeo (Istituto Italiano per il Medio ed Estremo Oriente). Le sezioni del museo riguardano: la protostoria iraniana; l'arte dell'Iran storico fino all'islam; l'arte islamica in Iran e in Afghanistan; l'arte dell'India e del Pakistan; l'arte del Tibet, del Nepal, del Sud-est asiatico e dell'Estremo Oriente.

Chiuso 1░ e 3░ lunedý del mese 
Orario Lunedý, mercoledý, venerdý, sabato 9.00-14.00; martedý, giovedý 9.00-19.00; domenica, festivitÓ 9.00-13.00

Informazioni: 
( 064874415 FAX 064870624



Museo delle Navi
Museo delle Navi
Via A. Guidoni 35 - Aeroporto Leonardo da Vinci
Roma (RM)
Il museo, inaugurato nel 1979, conserva quattro navi onerarie romane, di media e grande stazza, e una barca da pesca, dotata di un contenitore forato sul bordo per permettere l'entrata dell'acqua marina, presumibilmente usate tra il III secolo d.C. e il IV. Furono rinvenute alla fine degli anni Cinquanta del Novecento quando iniziarono le ricerche archeologiche nel sito dell'antico porto di Claudio (42-54 d.C.). La collezione, situata all'interno della zona aeroportuale Leonardo da Vinci a Fiumicino, comprende anche reperti rinvenuti all'interno delle imbarcazioni, schizzi e assi del fasciame che illustrano le tecniche costruttive navali, tavole geografiche con le principali rotte dell'antichitÓ, raffigurazioni di navi nei mosaici pavimentali.

Chiuso lunedý 
Orario Martedý, giovedý 9.00-13.30, 14.30-16.30; mercoledý, venerdý-domenica 9.00-13.30

Informazioni: 
( 066529192- 0665010089 FAX 0665010089



Museo della Basilica di San Paolo
Museo della Basilica di San Paolo
Via Ostiense 186
Roma (RM)
Le collezioni della basilica di San Paolo fuori le Mura sono dislocate nel chiostro, iniziato nel XII secolo e terminato prima del 1214, in ambienti ad esso annessi e nei locali del monastero al piano superiore. La raccolta sita nel chiostro comprende frammenti architettonici, lapidi, iscrizioni, sarcofagi e oggetti vari provenienti dall'antica basilica e dagli scavi del cimitero romano-cristiano ostiense. La pinacoteca conserva dipinti dal XIII al XVIII secolo mentre il monastero, visitabile solo con permesso speciale, comprende un'importantissima raccolta di epigrafi cristiane e lapidi sepolcrali provenienti dall'antica basilica, nonchÚ i 42 medaglioni ad affresco con i ritratti dei papi (V-IX secolo).

Orario Estate: lunedý-domenica 8.00-13.00, 15.00-18.30. Inverno: lunedý-domenica 8.00-13.00, 15.00-18.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 065410341 FAX 065403381



Museo Civico Archeologico
Museo Civico Archeologico
Santa Severa
Santa Marinella (RM)
Il museo, istituito nel 1993, Ŕ ospitato all'interno dell'antico castello di Santa Severa, eretto attorno al Mille e ricostruito nel XVI secolo. La raccolta Ŕ costruita prevalentemente da reperti archeologici provenienti dai fondali di Santa Severa e Santa Marinella: anfore etrusche e romane, ancore litiche e in piombo, ceramiche e oggetti d'uso quotidiano e da pesca.

Chiuso lunedý 
Orario Luglio, agosto: martedý-domenica 10.00-12.00, 16.30-20.30, 22.00-1.00. Maggio, giugno, settembre: martedý-domenica 10.00-12.00, 15.00-19.00. Ottobre-aprile: martedý-domenica 9.30-12.30, 15.00-18.00

Informazioni: ( 0766570077



Antiquarium di Pyrgi
Antiquarium di Pyrgi
Via del Castello - Santa Severa
Santa Marinella (RM)
La collezione comprende terrecotte e oggetti votivi rinvenuti durante gli scavi presso le strutture del vicino santuario etrusco di Pyrgi, scalo marittimo di Cerveteri. Interessanti la ricostruzione parziale del rivestimento fittile dei templi e i frammenti dell'altorilievo del tempio B raffigurante Ercole in lotta contro l'Idra.

Orario Martedý, giovedý, sabato e ultima domenica del mese 9.00-14.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0766570194



Museo dell'Abbazia di Santa Scolastica
Museo dell'Abbazia di Santa Scolastica
Via dei Monasteri
Subiaco (RM)
Il museo Ŕ ospitato all'interno dell'antico monastero benedettino di Santa Scolastica e conserva materiali provenienti dalla raccolta ottocentesca del paleontologo Luigi Ceselli. La collezione comprende reperti fossili e mineralogici, strumenti scientifici e reperti archeologici di epoca etrusca e romana.

Orario Lunedý-sabato: 9.00-12.30, 16.00-19.00; domenica, festivitÓ 9.00-10.00, 11.30-12.30, 16.00-18.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 077485525


Trovati: 2907  
Pagina Precedente   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20   Pagina Successiva
21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40
41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60
61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80
81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100
101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117