ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
FRIULI V. G.
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
MOLISE
PIEMONTE
PUGLIA
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA
TRENTINO A. A.
UMBRIA
VALLE D'AOSTA
VENETO
 
MUSEI
Archeologia
Arte
Etnografia
Natura
Scienza e Tecnica
Specializzati
Storia
Territorio
  
MONUMENTI
Edifici Religiosi
Edifici Storici
Fontane
Murales
Opere Tecnologiche
Palazzi e Giardini
Siti Archeologici
Statue
Torri e Campanili
Villaggi
  
MUSEI & MONUMENTI 
 
CONTATTACI 
FORUM 
PREFERITI 
HOME PAGE 

Pinacoteca Manfrediniana
Pinacoteca Manfrediniana
Dorsoduro 1 - Campo della Salute
Venezia (VE)
Collocata nel Seminario Patriarcale, eretto nel 1671 da Baldassare Longhena, la pinacoteca, nata dalla collezione del marchese Federico Manfredini (1743-1829) che la lasci˛ in testamento al Seminario con la clausola che venisse esposta nella sua integritÓ, comprende opere di pittori italiani e veneti (XV-XVIII secolo), sculture (XIII-XVI secolo) e codici miniati (XIV-XVI secolo). Il Museo Lapidario (nel chiostro) conserva reperti archeologici romani e frammenti architettonici e decorativi, oltre a oggetti provenienti da chiese e conventi soppressi in etÓ napoleonica.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0415225558



Museo Archeologico
Museo Archeologico
Piazzetta San Marco 17
Venezia (VE)
Fondato nel 1523 in seguito al lascito del cardinale Domenico Grimani che don˛ alla Serenissima marmi e bronzi antichi, il museo Ŕ basato sulle donazioni delle grandi famiglie veneziane e ha un marcato carattere collezionistico. A Giovanni Grimani si deve, nel 1593, il gruppo di originali greci (in particolare statuette femminili del V e IV secolo a.C.); Piero Morosini don˛ il suo ricco medagliere nel 1646; Gerolamo Zulian lasci˛ il celebre cammeo del Giove Egioco. Oltre alle numerose sculture greche, comprende frammenti architettonici e scultorei romani, epigrafi, marmi e busti, bronzetti, ceramiche, gioielli, oggettistica etrusca, egizia, mesopotamica e romana, gemme, avori e una collezione numismatica (con monete di etÓ repubblicana dal III al I secolo a.C.). Di grande interesse i ritratti di imperatori romani. Presso il museo, di proprietÓ statale, Ŕ depositata anche parte del materiale della collezione archeologica del Civico Museo Correr (reperti di etÓ neolitica e del bronzo; antichitÓ egizie e assiro-babilonesi; arte greca, etrusca e romana).

Orario Lunedý-domenica 9.00-14.00

Informazioni: ( 0415225978



Museo Civico
Museo Civico
Piazza Garibaldi 4
Bassano del Grappa (VI)
Costituito nel 1828 e ambientato dal 1840 nell'ex convento di San Francesco, il museo vanta una ricca pinacoteca con opere d'arte, soprattutto d'ambito veneto, dal XII al XIX secolo. Notevole Ŕ il nucleo di tele dei Bassano e della loro scuola: di Jacopo, che ne Ŕ il rappresentante di punta, si conservano ben 17 dipinti, tra cui particolarmente significativi Fuga in Egitto, Battesimo di Santa Lucilla e San Giovanni Battista nel deserto. Altre opere degne di nota sono dovute a Lorenzo Lotto (San Girolamo nello studio), Francesco Maffei, Giulio Carpioni, Pietro Muttoni, Alessandro Magnasco (Banchetto di frati, Sepoltura di un trappista), Marco Ricci, Pietro Longhi e Giandomenico Tiepolo; buona anche la collezione dell'arte moderna italiana, che spazia da Francesco Hayez a Medardo Rosso. Legata alla storia della cittÓ Ŕ la raccolta di stampe della tipografia Remondini, che tra il XVII e il XIX secolo allarg˛ la propria attivitÓ ben oltre i confini nazionali. La raccolta di disegni comprende varie opere di Antonio Canova. Completano il quadro espositivo un lapidario (reperti dal territorio bassanese), manufatti preistorici, romani (bronzi e materiale fittile), una raccolta di ceramiche, prevalentemente delle manifatture di Bassano e Nova, il Gabinetto numismatico e una sezione storica bassanese. Di prossima apertura una sezione dedicata al baritono bassanese Tito Gobbi, che nel 1979 don˛ al Comune cimeli teatrali e costumi.

Chiuso lunedý 
Orario Martedý-sabato 9.00-18.30; domenica 15.30-18.30

Informazioni: 
( 0424522235- 0424519450 FAX 0424523914



Museo Archeologico
Museo Archeologico
Piazza Marconi 1
Brendola (VI)
Allestito nella sala consiliare del Municipio, presenta materiale di scavo riguardante i popolamenti locali dall'etÓ del Bronzo al tardo Impero. Il nucleo pi¨ abbondante della collezione Ŕ costituito da vasellame d'epoca romana; si segnalano alcune lapidi di particolare interesse storico.

Chiuso lunedý, domenica 
Orario Martedý-sabato 9.00-12.30. Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0444400727 FAX 0444401099



Museo di Interesse Locale di Crespadoro
Museo di Interesse Locale di Crespadoro
Piazza Municipio 7
Crespadoro (VI)
Vi sono raccolti oggetti d'uso comune e attrezzi agricoli che testimoniano della civiltÓ contadina dell'alta valle del Chiampo. Particolare interesse rivestono le opere di scultura popolare e gli oggetti religiosi, alcuni antichi di cinque secoli. Completano la rassegna una raccolta di animali impagliati e un campionario di reperti archeologici longobardi, romani e preistorici.

Orario Estate: domenica 16.00-18.00. Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0444429044



Museo dell'Arte Serica e Laterizia
Museo dell'Arte Serica e Laterizia
Via Cardinale de Lai 2
Malo (VI)
Allestito nel sottotetto dello storico palazzo Corielli, il museo documenta le due attivitÓ che hanno portato alla diffusa industrializzazione del comprensorio: la lavorazione della seta (allevamento del baco da seta, coltivazione del gelso, trattura della seta) e la produzione di terrecotte, (estrazione dell'argilla, tecnica di lavorazione dal tornio a piede agli stampi in legno fino al modellino di una fornace del 1900 con forno Hoffmann a fuoco continuo).

Orario Domenica 15.00-18.00. Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso a offerta
Informazioni: ( 04456022509



Museo Civico Giuseppe Zannato
Museo Civico Giuseppe Zannato
Piazza Marconi 15
Montecchio Maggiore (VI)
Allestito nella villa Lorenzoni nel 1922 dal naturalista Giuseppe Zannato, il museo ha il suo nucleo originale in una collezione ottocentesca di fossili della zona, successivamente arricchita di materiali di provenienza regionale. Si sono aggiunte recentemente due sezioni: una di carattere archeologico, con i reperti della necropoli tardoromana di Carpane, presso Alte Ceccato, l'altra dedicata alle gemme e alle pietre dure del Vicentino.

Orario Lunedý 14.00-18.30; martedý-venerdý 9.00-12.30, 14.30-18.30; sabato, domenica 9.00-12.30

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0444698874



Museo Archeologico dell'Alto Vicentino
Museo Archeologico dell'Alto Vicentino
Piazza A. Moro
Santorso (VI)
Il museo accoglie materiali archeologici provenienti dagli scavi locali dal tardo Neolitico all'epoca romana. Il nucleo pi¨ consistente comprende ceramiche, portate alla luce in localitÓ Grumo, fiorente villaggio dell'etÓ del Ferro.

Chiuso agosto 
Orario Settembre-luglio visitabile a richiesta

Informazioni: 
( 0445640754 FAX 0445641881



Museo Naturalistico e Archeologico di Santa Corona
Museo Naturalistico e Archeologico di Santa Corona
ContrÓ Santa Corona 4
Vicenza (VI)
Le sezioni naturalistica e archeologica dei Musei civici sono ospitate all'interno del complesso monastico di Santa Corona. La prima Ŕ in gran parte dedicata ai colli Berici, dei quali documenta le variazioni ambientali durante le varie ere geologiche, le peculiaritÓ geografiche, la flora e la fauna. La seconda espone, in ordine cronologico, i risultati dei numerosi scavi effettuati nel territorio vicentino. Particolarmente ricca e interessante la documentazione relativa al Paleolitico ma ben documentata Ŕ anche la civiltÓ paleoveneta, tra l'altro con una collezione di laminette di bronzo raffiguranti personaggi maschili e femminili e con alcune iscrizioni in venetico. Le collezioni coprono anche l'etÓ romana (un'intera sala Ŕ dedicata ai reperti provenienti dal teatro di Berga mentre nel chiostro Ŕ allestito un nutrito lapidario) e altomedioevale (con una cospiqua serie di armi, gioielli e oggetti d'etÓ longobarda).

Chiuso lunedý 
Orario Aprile-settembre: martedý-sabato 9.00-12.30, 14.15-17.00; domenica, festivitÓ 9.00-12.30, 14.00-19.00. Ottobre-marzo: martedý-sabato 9.00-12.30, 14.15-17.00; domenica, festivitÓ 9.00-12.30

Informazioni: 
( 0444320440 FAX 0444546619



Museo Civico
Museo Civico
Piazza Roma 6
Caprino Veronese (VR)
Il museo, fondato nel 1975, Ŕ ospitato nella secentesca villa Carlotti, sede del Municipio. Raccoglie materiali archeologici, tra cui ceramiche e oggetti d'uso rinvenuti nel territorio, una raccolta paleontologica (minerali, rocce, fossili) e testimonianze storiche della zona del Baldo. Di particolare interesse un Compianto su Cristo morto, gruppo scultoreo in pietra (XIV secolo), attribuito al Maestro di Santa Anastasia.

Chiuso lunedý, giovedý, domenica 
Orario Martedý, mercoledý, venerdý, sabato 10.00-12.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0456209929 FAX 0456230120



Museo Civico Archeologico
Museo Civico Archeologico
Piazza Fracastoro 8
Cavaion Veronese (VR)
Il museo raccoglie reperti archeologici dell'etÓ del Bronzo medio e di epoca romana rinvenuti in localitÓ Canove e in una necropoli del III secolo: frammenti di anfore, piatti, vasi, bicchieri in ceramica; asce e spilloni; pugnali e oggetti litici.

Orario 15 giugno-15 settembre: martedý, giovedý, sabato, domenica 10.00-12.30, 16.30-19.00. 16 settembre-14 giugno: domenica 9.00-12.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0457235481 FAX 0456260532



Museo Civico Archeologico
Museo Civico Archeologico
Piazza Duomo 3
Cologna Veneta (VR)
Il museo, ospitato in un palazzo ottocentesco, fu fondato nel 1892 per collocare i reperti trovati nella necropoli paleoveneta di Baldaria (VIII-VII secolo a.C.). Sono esposti reperti dell'etÓ del Bronzo e del Ferro, romani (corredi funerari del I secolo a.C.- II d.C.), longobardi e una collezione di monete e medaglie. Da segnalare, la placca di cinturone in bronzo decorata con spirali e simboli della ruota solare (VIII secolo a.C.).

Orario : Domenica 9.45 - 12.00 e 15.00 - 18.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0442410667



Museo Lapidario
Museo Lapidario
Cologna Veneta (VR)
Ospitato nei sotterranei della Rocca Scaligera (XIV secolo) con entrata dal campanile del Duomo, vi sono raccolti elementi di acquedotto, mattoni, macine ed un cippo funerario di epoca romana, quattro capitelli gotici dell'antico Duomo (XVI secolo), una lapide del 1528 e due mascheroni in pietra di epoca rinascimentale.





Museo Civico Archeologico
Museo Civico Archeologico
Piazza Forini
Gazzo Veronese (VR)
Ha sede nella cinquecentesca villa Boggiani ed Ŕ tuttora in fase di sviluppo. Raccoglie reperti archeologici rinvenuti nel territorio, databili dall'etÓ del Rame, del Bronzo, del Ferro fino ai Celti e ai Romani: oggetti in metallo, vasi, vetri, armi e monili.

Chiuso lunedý-sabato 
Orario Domenica 14.30-18.30. Visitabile anche a richiesta

Informazioni: ( 0442550220



Museo Archeologico
Museo Archeologico
Via Roma
Isola della Scala (VR)
Il museo raccoglie materiale archeologico proveniente da scavi nel territorio locale. E' in allestimento la nuova sede, nell'ex chiesa dei Frati.

Informazioni: 
( 0457302553 FAX 0456300170



Fondazione Fioroni - Museo e Biblioteca
Fondazione Fioroni - Museo e Biblioteca
Via Matteotti 39
Legnago (VR)
Fondato nel 1958, ha sede nelle sale di villa Fioroni, arredate con mobili del XVII-XIX secolo. Riunisce reperti dell'etÓ del Bronzo, mosaici, corredi funebri e frammenti architettonici di etÓ romana provenienti dalle Valli Grandi Veronesi; attrezzi agricoli e armi medievali; ceramiche del XV e XVI secolo di fabbriche legnaghesi; la sezione storica comprende una raccolta di armi da fuoco e armi bianche, cimeli di vario genere sul Risorgimento e sulle due guerre mondiali, tra cui quelli sulla Divisione Acqui, trucidata dai tedeschi a Cefalonia nel novembre 1943. Una sala Ŕ dedicata alla moda dell'Ottocento.

Chiuso agosto 
Orario Aprile-luglio, settembre: domenica 16.00-19.00. Ottobre-marzo: domenica 15.00-18.00

Informazioni: ( 044220052



Museo Archeologico
Museo Archeologico
Piazza Altichieri 15
Oppeano (VR)
Il museo, di proprietÓ civica, Ŕ stato istituito nel 1984 nella villa dei conti Anti (fine XVII secolo). Raccoglie reperti archeologici provenienti dalla necropoli paleoveneta in localitÓ Franchine (IX-V secolo a.C.).

Orario Mercoledý, sabato 15.00-18.00

Informazioni: 
( 0457135100 FAX 0456970586



Museo Archeologico
Museo Archeologico
Via Balladoro
Povegliano Veronese (VR)
Il museo Ŕ situato nella settecentesca villa Balladorociata. Di proprietÓ del Comune, raccoglie in tre sale reperti archeologici dall'etÓ del Bronzo all'etÓ del Ferro provenienti da scavi locali. Vi sono esposti anche reperti di origine celtica e romana, oltre a una tomba longobarda.

Informazioni: 
( 0457971035 FAX 0456334200



Museo della Pieve di San Giorgio e Museo Archeologico
Museo della Pieve di San Giorgio e Museo Archeologico
Piazza della Pieve - San Giorgio di Valpolicella
Sant'Ambrogio di Valpolicella (VR)
Comprende il Museo etnografico, istituito negli anni Settanta nei pressi della bella pieve romanica, che documenta le attivitÓ e le tradizioni locali: all'interno Ŕ allestita una cucina tipica della Valpolicella, con il focolare, il fornello, il secchiaio, la credenza, tavolo e panche. Il Museo archeologico, aperto nel 1922, ha sede nella canonica e raccoglie reperti archeologici, protostorici, romani e sculture longobarde e carolinge del territorio. Nell'annesso parco archeologico sono visibili palafitte dell'etÓ del Ferro.

Orario Estate: domenica 15.00-18.00. Inverno: domenica 16.00-18.00 Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0457701018 FAX 0456800411



Nuovo Museo Paleontologico e Preistorico
Nuovo Museo Paleontologico e Preistorico
Piazza G. Dalla Bona
Sant'Anna d'Alfaedo (VR)
La sezione paleontologica comprende una raccolta di reperti fossili estratti dalle cave di pietra della zona. Di rilievo uno squalo fossile di oltre sei metri, il pi¨ grande rinvenuto in Italia, e una tartaruga marina di circa 70 milioni di anni fa. La parte preistorica conserva materiali archeologici provenienti da scavi nel territorio, tra cui i resti di una sepoltura di epoca neolitica.

Informazioni: ( 045915155



Museo Archeologico al Teatro Romano
Museo Archeologico al Teatro Romano
Regaste Redentore 2
Verona (VR)
Il museo, di proprietÓ comunale, Ŕ stato fondato nel 1924 da Antonio Avena e ha sede nell'ex convento di San Girolamo (XV secolo). Raccoglie materiali archeologici di epoca romana rinvenuti a Verona e nel territorio e reperti di origine greca ed etrusca provenienti da collezioni private o da acquisizioni. Sono esposti vasi di produzione greca; sarcofagi, are, stele, cippi, iscrizioni sepolcrali di epoca romana e statue-ritratto di tipo onorario opere di maestranze greche o di artisti locali; bronzetti etruschi, italici e romani (I millennio a.C.-III secolo d.C.); vetri appartenuti a corredi tombali e mosaici pavimentali provenienti da ville romane del Veronese.

Chiuso lunedý 
Orario Martedý-domenica 9.00-18.30

Informazioni: ( 0458000360



Museo Lapidario Maffeiano
Museo Lapidario Maffeiano
Piazza BrÓ 28
Verona (VR)
Istituito nel 1732 da Scipione Maffei per ospitarvi la cinquecentesca raccolta lapidaria del canonico Nichesola, il museo Ŕ stato affidato al Comune dalla SocietÓ Filarmonica nel 1882. Un radicale intervento di restauro, portato a termine nel 1982, ha rinnovato la sistemazione museale. La raccolta comprende iscrizioni latine, miliari della Via Postumia e materiale lapideo figurato di epoca soprattutto romana e greca, ma anche etrusca e paleoveneta, tra cui stele, rilievi funerari e piccole urne cinerarie.

Chiuso lunedý 
Orario Martedý-domenica 9.00-14.00

Informazioni: ( 045590087



Museo Archeologico delle Necropoli Rupestri
Museo Archeologico delle Necropoli Rupestri
Via Sant'Angelo 1
Barbarano Romano (VT)
La raccolta Ŕ costituita da reperti e materiali di epoca preistorica, protostorica ed etrusca, recuperati nella vasta area archeologica circostante, interessata dal Parco regionale suburbano Manturanum: sarcofagi, vasi biconici villanoviani, iscrizioni, cippi, corredi funerari dalle necropoli rupestri testimoniano l'importanza del sito che dovette avere il periodo di maggior fioritura intorno al VI secolo a.C., poi seguita dalla crisi di tutta l'Etruria meridionale.

Chiuso lunedý 
Orario Martedý-venerdý 9.00-13.00; sabato, domenica 10.00-13.00, 15.00-18.00

Informazioni: ( 0761414531






Museo Nazionale Archeologico di Vulci
Abbadia
Canino (VT)
Il museo, ospitato nel medioevale castello dell'Abbadia di Vulci, raccoglie materiale archeologico rinvenuto durante gli scavi condotti dall'Ottocento agli anni Quaranta del Novecento, nel territorio vulcente. Sono esposti reperti etruschi e romani (vasellame, sculture, ex voto anatomici, bronzi, epigrafi) del periodo compreso tra il IX e il III secolo a.C. Di particolare interesse sono un'anfora in bronzo laminato (VIII secolo a.C.), un oinochoe del periodo corinzio arcaico (600 a.C.), la scultura del Greco che uccide un'Amazzone (III secolo a.C.), la sfinge in nefro (IV-III secolo a.C.), il rilievo in nenfro con la testa di Medusa (III secolo a.C.) e una coppa attica a figure rosse con rappresentazione di caprioli e uomini-scimmia attribuita a Eurgides. Sono inoltre conservate maioliche medievali, rinvenute durante i lavori di svuotamento della torre del castello.

Chiuso lunedý 
Orario Maggio-ottobre: martedý-domenica 9.00-19.00 Novembre-aprile: martedý-domenica 9.00-16.00

Informazioni: ( 0761437787

* info@vulci.it
: www.vulci.it

Monumenti: Necropoli di Vulci
Monumenti: Rovine di Vulci

Museo Archeologico dell'Agro Falisco
Museo Archeologico dell'Agro Falisco
Via del Forte
Civita Castellana (VT)
Collocato al piano nobile della rocca rinascimentale, il museo espone reperti provenienti da scavi condotti nell'Agro Falisco, il territorio intorno a Falerii Veteres. Nelle numerose sale sono conservati reperti datati dal X al II secolo a.C., tra cui terrecotte architettoniche provenienti da templi dell'Agro Falisco, antefisse, acroteri, gocciolatoi, fittili di decorazione templare, corredi funebri, balsamari etrusco-corinzi, vasi di varie forme e fibule in bronzo. Si segnalano due anfore attiche a figure nere (VII-VI secolo a.C.), uno stamnos falisco (IV secolo a.C.) e un cratere a figure rosse decorato con un giovane su una quadriga (V secolo a.C.).

Chiuso lunedý 
Orario Estate: martedý-domenica 9.00-17.00 Inverno: martedý-domenica 9.00-16.00. Ingresso ogni ora

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0761513735 FAX 0761513735


Trovati: 2907  
Pagina Precedente   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20   Pagina Successiva
21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40
41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60
61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80
81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100
101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117