ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
FRIULI V. G.
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
MOLISE
PIEMONTE
PUGLIA
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA
TRENTINO A. A.
UMBRIA
VALLE D'AOSTA
VENETO
 
MUSEI
Archeologia
Arte
Etnografia
Natura
Scienza e Tecnica
Specializzati
Storia
Territorio
  
MONUMENTI
Edifici Religiosi
Edifici Storici
Fontane
Murales
Opere Tecnologiche
Palazzi e Giardini
Siti Archeologici
Statue
Torri e Campanili
Villaggi
  
MUSEI & MONUMENTI 
 
CONTATTACI 
FORUM 
PREFERITI 
HOME PAGE 

Azienda Agrituristica De Pasquale - Centro Esposizioni Storiche Piana delle Orme
Azienda Agrituristica De Pasquale - Centro Esposizioni Storiche Piana delle Orme
Via Migliara 43.5 - Borgo Faiti
Latina (LT)
Il museo, allestito in 16 padiglioni parzialmente aperti al pubblico, rievoca, attraverso l'esposizione di macchine agricole, fotografie e documenti, l'ambiente contadino dell'area pontina nel periodo precedente alla bonifica e le varie fasi della bonifica delle paludi pontine. Una sezione, dedicata alla seconda guerra mondiale, presenta automezzi militari dell'epoca.

Orario Lunedì-venerdì 9.00-17.00; sabato, domenica 9.00-19.00

Informazioni: ( 0773258708- 0773258383



Etnomuseo dei Monti Lepini
Piazza Risorgimento, 4
Roccagorga (LT)
Il museo è ospitato nel Palazzo Baronale e accoglie materiali che testimoniano la cultura agro-pastorale delle comunità dei Monti Lepini, raccontando gli stili di vita della gente del posto e mostrando la ricchezza e l’eterogeneità del patrimonio locale.

Chiuso Lunedì e Mercoledì 
Orario di Apertura:
Martedì e Venerdì : 10-13
Giovedì, Sabato e Domenica: 10-13 e 15-18

Informazioni: ( 0773/958947 - 0773/958867

* info@etnomuseo.org
: www.etnomuseo.org


Museo delle Arti e Tradizioni Contadine
Museo delle Arti e Tradizioni Contadine
Piazza Umberto I
Roccasecca dei Volsci (LT)
Il Palazzo Baronale ospita una collezione comprendente oggetti utilizzati nel mondo contadino dalla fine del XIX alla metà del XX secolo. Sono esposti carri, aratri, attrezzi agricoli, telai e oggetti d'uso domestico.

Informazioni: ( 0773920100- 0773920326



Museo Etnografico Provinciale Don Luigi Pellegrini
Museo Etnografico Provinciale Don Luigi Pellegrini
Via del Voltone, 14 - San Pellegrino in Alpe
Castiglione di Garfagnana (LU)
La raccolta, allestita nel 1968 dal parroco don Luigi Pellegrini, ha sede nell'antico ospizio per viandanti, edificato forse nell'XI secolo, attivo con funzioni diverse almeno fino al Seicento. Custodisce oltre tremila tra strumenti di lavoro agricolo, artigianale e pastorale e oggetti di vita quotidiana provenienti dalla circostante area appenninica.

Chiuso lunedì 
Orario 15 giugno-15 settembre: martedì-domenica 9.30-13.00, 14.30-19.00. 16 settembre-14 giugno: martedì-domenica 9.00-12.00, 14.00-17.00

Informazioni: ( 0583649072



Museo Agricolo
Museo Agricolo
Piazza Dante
Ronco Briantino (MB)
Il museo, ospitato nei locali del Comune, attraverso una raccolta di strumenti di lavoro e oggetti quotidiani di vario genere (arredi, suppellettili), offre una testimonianza delle usanze e delle tradizioni della comunità contadina locale.

Orario Domenica (alternate) 10.00-12.00 Visitabile anche a richiesta

Informazioni: ( 0396079018- 0396079304



Museo "Cultura e Musica Popolare dei Peloritani"
Strumenti musicali popolari e oggetti d'uso pastorale dei Peloritani

Villaggio Gesso
Messina (ME)
Ospita un’originale e cospicua collezione di strumenti musicali popolari provenienti dall’area Messinese e una significativa campionatura di oggetti d’uso quotidiano della cultura pastorale dei Peloritani. Esito di lunghi anni di ricerca sul campo, il progetto museografico curato dall’associazione culturale Kyklos, con la consulenza di Mario Sarica, si segnala per l’originalità dei contenuti, che mettono in rilievo il ruolo essenziale svolto dagli strumenti nei contesti di vita agro-pastorale. Concepito secondo i più recenti criteri museografici interattivi, il percorso espositivo, oltre a proporre, ordinati secondo le classiche famiglie organologiche (aerofoni, idiofoni, membranofoni, cordofoni), gli strumenti musicali popolari, introduce con l’ausilio di pannelli didattico-informativi, documenti fotografici e supporti multimediali, alla conoscenza del patrimonio etno-organologico, che trova in Sicilia proprio nell’area Messinese la sua area elettiva.

Il Museo è aperto al pubblico su prenotazione.

Per le scuole e comitive, su richiesta, è possibile attivare lo spazio musicale con la partecipazione di suonatori e cantori di tradizione dell' area peloritana. 

Informazioni: ( 090/53045

: www.solnet.it/strumusipopol


Museo Siciliano delle Tradizioni Religiose
Museo Siciliano delle Tradizioni Religiose
Via Umberto I
San Salvatore di Fitalia (ME)
Quindici sezioni tematiche illustrano esaurientemente la religiosità popolare siciliana, nonché le tradizioni e le feste ad essa collegate. I pezzi di maggiore interesse sono 500 ex voto anatomorfi in cera databili tra la fine del XVIII secolo e la prima metà del XX e una collezione di mortai settecenteschi per macchine pirotecniche.

Chiuso lunedì, festività 
Orario Martedì-domenica 8.30-12.30 Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0941486027 FAX 0941486625



Museo Etno-Antropologico dei Nebrodi
Museo Etno-Antropologico dei Nebrodi
Via E. Cosenz
Sant'Agata di Militello (ME)
Istituito nel 1983, raccoglie attrezzi da lavoro, prodotti artigianali, arredi e costumi tradizionali tipici dei centri del comprensorio dei Nebrodi. In via temporanea, annessa al museo è la Pinacoteca Comunale Nino Franchina.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0941722308- 0941701000 FAX 0941702754



Museo del Mondo Contadino
Museo del Mondo Contadino
Via Cappuccini
Savoca (ME)
La fedele ricostruzione di ambienti tipici delle abitazioni rurali funge da cornice a una raccolta di attrezzi propri del lavoro contadino e di oggetti di uso quotidiano.

Orario Lunedì-domenica 9.00-13.00, 15.00-17.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0942761006 FAX 0942761014



Museo Etno-Antropologico del Castello Normanno Ruffo Ruffo
Museo Etno-Antropologico del Castello Normanno Ruffo Ruffo
Via Castello - Scaletta Superiore
Scaletta Zanclea (ME)
Il museo ha sede nel castello donato al Comune dai Ruffo, ultimi proprietari e signori di Scaletta dal 1672. L'eterogeneo patrimonio del museo comprende documenti cartacei, armi, e armature dal Trecento al Seicento, divise borboniche e fotografie storiche. La raccolta numismatica è stata purtroppo rubata.

Chiuso domenica 
Orario Estate: lunedì-sabato 9.00-13.00, 16.00-20.00 Inverno: lunedì-sabato 9.00-13.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 090951010- 090951414 FAX 090951239



Museo Storico Civico di Arti e Professioni Cuggianesi
Museo Storico Civico di Arti e Professioni Cuggianesi
Piazza XXV Aprile
Cuggiono (MI)
Il museo è situato nei locali della cucina di villa Annoni e documenta la vita e il lavoro della civiltà contadina locale attraverso vecchi attrezzi agricoli e artigianali e la storia di Cuggiono dal Settecento a oggi con fotografie e cimeli vari.

Orario Estate: domenica 14.00-19.00 Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 029746681 FAX 02197240569



Museo della Cultura Popolare Padana
Museo della Cultura Popolare Padana
Piazza T.Folegno 23
San Benedetto Po (MN)
Il museo è nato per iniziativa privata ed è stato inaugurato nel 1977. Ospita materiale etnografico che riguarda l'artigianato, il lavoro, la vita quotidiana, l'arte e la cultura della bassa valle del Po. La raccolta comprende una serie di carri agricoli, attrezzi per la pesca e la navigazione fluviale, ceramiche votive e stampe popolari. Inoltre una importante collezione di pupi, marionette e burattini.

Orario Marzo: lunedì-venerdì 9.00-12.20, 14.00-17.20; sabato, domenica 9.00-12.20, 14.30-17.50. Aprile-maggio: lunedì-venerdì 9.00-17.20; sabato, domenica 9.00-12.20, 14.30-17.50. Giugno-1° domenica di ottobre: martedì-venerdì 9.00-12.20, 14.30-17.50; sabato, domenica 9.00-12.20, 15.30-18.50. 2° domenica di ottobre-14 novembre: martedì-venerdì 9.00-12.20, 14.30-17.50; sabato, domenica 14.30-17.50. 15 novembre-febbraio visitabile a richiesta

Informazioni: 
( 0376623036 FAX 0376620078



Museo della Storia di Bastiglia
Museo della Storia di Bastiglia
Piazza della Repubblica 57
Bastiglia (MO)
Fondato nel 1977, raccoglie materiali di epoche varie relativi alla storia locale, caratterizzata per più secoli dalla presenza del Naviglio di Modena, interrato agli inizi del Novecento. Il nucleo della collezione è un'interessante raccolta di strumenti del lavoro tipici della campagna modenese.

Orario Aprile-settembre: domenica 15.00-18.00. Ottobre-marzo: domenica 14.00-17.00. Ultima domenica del mese: 9.00-12.00, 15.00-18.00. Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 059904866



Museo della Vita e del Lavoro Contadino
Museo della Vita e del Lavoro Contadino
Gaggio
Castelfranco Emilia (MO)
Nella settecentesca villa Sora sono esposti materiali raccolti nelle campagne modenesi che riguardano i cicli dei lavori agricoli, il lavoro degli artigiani, la vita e gli arredi domestici.

Informazioni: ( 059243263



Museo della Civiltà Contadina
Museo della Civiltà Contadina
Via Stradella 17 - Borgata Sant'Antonio
Formigine (MO)
Il museo espone circa 400 oggetti, donati da famiglie della zona. Accanto agli attrezzi usati nel lavoro agricolo, figurano strumenti per la lavorazione della lana e della canapa. Fanno parte della raccolta anche piccoli giocattoli in legno.

Orario Aperto 1° domenica del mese 15.00-17.00. Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 059558893



Museo della Civiltà Montanara
Museo della Civiltà Montanara
Piazza Passerini 18
Sestola (MO)
Attrezzi e strumenti degli ultimi decenni, ma anche pezzi originali antichi (XVII e XVIII secolo), documentano la vita e il lavoro nell'alto Appennino modenese. Di particolare interesse è la ricostruzione di una bottega da fabbro, mentre curiosi sono i vecchi sci di legno e i ramponi da ghiaccio.

Orario Luglio-agosto: lunedì-domenica 10.00-12.00, 16.00-19.00. Settembre-giugno: visitabile a richiesta

Informazioni: 
( 053662324- 053662762 FAX 053661621



Museo Etnologico delle Apuane
Museo Etnologico delle Apuane
Via degli Oliveti 85
Massa (MS)
Collocato dal 1980 in due capannoni vicino all'antico santuario della Madonna degli uliveti, il vasto museo custodisce oltre diecimila reperti suddivisi in trenta sezioni, ognuna delle quali ripropone un momento della vita locale e delle varie attività: usi e costumi, agricoltura, allevamento, lavori casalinghi, lavori artigianali; venditori ambulanti ecc. Particolare attenzione è dedicata all'archeologia industriale.

Chiuso lunedì 
Orario Mercoledì, venerdì 16.00-19.00. Visitabile anche a richiesta

Informazioni: ( 0585251330



Museo Etnografico della Lunigiana
Museo Etnografico della Lunigiana
Via dei Mulini
Villafranca in Lunigiana (MS)
Il museo, istituito nel 1977, espone strumenti e attrezzi da lavoro della Lunigiana, ordinati per cicli produttivi, oggetti di uso domestico e personale, di medicina popolare, magico-protettivi e devozionali.

Chiuso lunedì 
Orario Giugno-settembre: martedì-domenica 9.00-12.00, 16.00-19.00. Ottobre-maggio: martedì-domenica 9.00-12.00, 15.00-18.00

Informazioni: 
( 0187493417 FAX 0187494400



Museo della Civiltà Contadina
Museo della Civiltà Contadina
Via Cisterna
Aliano (MT)
Il museo è stato allestito nel 1987 e ha sede in un antico frantoio sottostante alla casa abitata da Carlo Levi (1902-1975) tra il 1935 e il 1936, durante i sette mesi e mezzo di confino ad Aliano. Sono esposti oggetti usati dai contadini nelle attività agricole, artigianali e nella vita quotidiana: attrezzi per i lavori nei campi, stoviglie e tegami, lampade, bracieri, finimenti ecc. Da notare la ricostruzione di una tipica camera da letto contadina dove uomini e animali dormivano assieme, sfruttando in altezza l'esiguo spazio.

Orario Aprile-settembre: lunedì-domenica 10.00-12.30, 16.00-18.30 Ottobre-marzo: mercoledì, sabato, domenica 10.00-12.30, 15.00-17.00

Informazioni: ( 0835568074 - 0835568208 - 0835568470



Museo di Pulcinella
del Folklore e della Civiltà Contadina
Museo di Pulcinella
del Folklore e della Civiltà Contadina

Castello di Acerra
Acerra (NA)
Il Museo, intestato ad Alfonso M. Di Nola è stato fondato ed allestito dal centro di Cultura “Acerra Nostra”. Si tratta di un museo particolare, diverso dai tanti disseminati un po’ dovunque in Italia. In questo museo tra consunti aratri e vecchie suppellettili si è cercato di ricostruire non soltanto i materiali, ma soprattutto l’anima della cultura contadina di Terra di Lavoro, l’ antica Liburia, da cui ebbe origine la stessa maschera di Pulcinella. Nelle sale trova infatti spazio, accanto agli strumenti del lavoro agricolo, anche la ricostruzione degli ambienti domestici in cui gran parte della vita si svolgeva. Nell’ antica cucina del castello, ad esempio, viene documentato in che modo i nostri contadini fino a qualche anno fa procedevano alla cottura degli alimenti ed alla lavorazione del pane.

Nella sezione dedicata a Pulcinella sono raccolti ed esposti documenti originali riferiti alle tradizioni popolari, letterarie e teatrali su Pulcinella; opere d'arte antiche e moderne di Giambattista Tiepolo, Massimo Perez, Lello Esposito, Alberto Chiancone, Francesco Verio, Ugo Levita, Salvatore Nuzzo, Lino Vairetti, Antonello Leone,etc; costumi e maschere di Antonio Petito, Eduardo, Totò, Bruno Leone, Carmine Coppola, etc.; oggetti rari ed opere dell’ artigianato campano, antico e moderno. Sono anche ricostruiti un gabbiotto teatrale da piazza del 1600, un presepe pulcinellesco ed un teatrino delle guarattelle.


Orario :
Tutti i giorni escluso il sabato ore 9.30-13
La domenica ore 10-12 su prenotazione.
Lunedi e mercoledi anche ore 16- 18

Informazioni: ( 081/8857249

* infomuseo@pulcinellamuseo.it
: www.pulcinellamuseo.it


Museo del Contadino dell'Isola d'Ischia Michele D'Ambra
Museo del Contadino dell'Isola d'Ischia Michele D'Ambra
Strada Statale 270 - Panza
Forio d'Ischia (NA)
Presso le cantine D'Ambra, azienda fondata nel 1888, sono stati raccolti antiche bottiglie, attrezzi da bottaio, torchi e macine, nonché litografie e vecchie fotografie che testimoniano dell'attività vitivinicola nell'isola.

Orario Estate: lunedì-venerdì 8.00-18.00 Inverno: lunedì-venerdì 8.00-17.00 Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 081907210 FAX 081908190



Museo del Mare
Museo del Mare
Ischia Ponte
Ischia (NA)
Installato nell'antico palazzo dell'Orologio, nel centro storico di Ischia Ponte, il museo racconta in sette sale la storia marinaresca dell'isola con fotografie, cartoline dal 1840 al 1860, attrezzature nautiche e da pesca, ex voto, quadri e modellini di navi; una sezione è dedicata al mondo sommerso e un'altra ai maestri d'ascia, ai pescatori e agli armatori.

Orario Lunedì-domenica 10.30-12.30, 18.30-22.00

Informazioni: ( 081992100



Museo Civico Etnografico Carlo Fiacomo Fanchini
Museo Civico Etnografico Carlo Fiacomo Fanchini
Vicolo Chiesa 3
Oleggio (NO)
Costituito nel 1974 con materiale donato da enti cittadini e da privati, ha sede in un ex complesso conventuale secentesco e occupa i locali del pianterreno, il sotterraneo e le antiche celle dei frati al primo piano. Comprende una documentazione sull'abbigliamento, sulla vita quotidiana e sul lavoro agricolo, sulla raccolta dei sassi bianchi usati nelle industrie della ceramica, sull'allevamento del baco da seta a Oleggio e nel suo territorio.

Chiuso domenica 
Orario Sabato 15.00-17.00; lunedì-venerdì visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso a offerta
Informazioni: ( 032191429



Minimuseo degli Attrezzi Agricoli
Minimuseo degli Attrezzi Agricoli
Via Mottoscarone
Suno (NO)
Il museo è stato allestito da un privato e vi sono esposti più di mille attrezzi, carri agricoli e oggetti usati un tempo nelle campagne e nelle sale contadine. Tutto il materiale esposto è schedato con il nome in italiano e con il corrispondente termine in dialetto.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 032285356



Museo Etnografico Casa Montanaru - Amici del Museo
Museo Etnografico Casa Montanaru - Amici del Museo
Via Montanaru
Desulo (NU)
Allestito nella casa natale del desulese Antioco Casula (1878-1957), in arte Montanaru, considerato il maggiore esponente della poesia in lingua sarda del Novecento, espone costumi tradizionali, oggetti dell'attività pastorale e quotidiana dell'Ottocento; è stato arricchito di recente da una mostra fotografica sulla transumanza e sull'emigrazione dei desulesi nel sud dell'Isola. Nell'annessa biblioteca si conserva un ricco epistolario del poeta.

Orario Visitabile anche a richiesta

Informazioni: ( 0784619624- 0784619415


Trovati: 322  
Pagina Precedente   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13   Pagina Successiva