ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
FRIULI V. G.
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
MOLISE
PIEMONTE
PUGLIA
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA
TRENTINO A. A.
UMBRIA
VALLE D'AOSTA
VENETO
 
MUSEI
Archeologia
Arte
Etnografia
Natura
Scienza e Tecnica
Specializzati
Storia
Territorio
  
MONUMENTI
Edifici Religiosi
Edifici Storici
Fontane
Murales
Opere Tecnologiche
Palazzi e Giardini
Siti Archeologici
Statue
Torri e Campanili
Villaggi
  
MUSEI & MONUMENTI 
 
CONTATTACI 
FORUM 
PREFERITI 
HOME PAGE 

Centro Etnografico della CiviltÓ Palustre
Centro Etnografico della CiviltÓ Palustre
Via della Chiesa 4- Villanova di Bagnacavallo
Bagnacavallo (RA)
Viene mostrata la lavorazione delle cinque principali erbe spontanee del circostante territorio palustre (canna, carice, giunco, giunco pungente, stiancia) Dalla raccolta al manufatto ultimato. Trovano spazio anche una sezione dedicata al lavoro d'intaglio e una collezione di giocattoli.

Orario 1░ domenica del mese 15.00-18.00 Visitabile anche a richiesta

Biglietto: gratis
Informazioni: 
( 054547122 FAX 054549878



Museo del Lavoro Contadino nelle Vallate del Lamone, Marzeno, Senio
Museo del Lavoro Contadino nelle Vallate del Lamone, Marzeno, Senio
Via Pascoli
Brisighella (RA)
Il museo, allestito dalla locale ComunitÓ montana, ha sede nella rocca di Brisighella, eretta nel 1310 e ricostruita nelle forme attuali tra il 1457 e il 1466 da Astorgio II Manfredi. La raccolta si articola in diverse sezioni. Interessante la serie degli strumenti agricoli e artigianali per lo pi¨ della seconda metÓ dell'Ottocento; vengono illustrati i diversi tipi e cicli di lavorazione agricola.

Chiuso lunedý 
Orario Aprile-settembre: martedý-domenica 10.00-12.00, 15.30-19.00. Ottobre-marzo: sabato 14.30-16.30; domenica 10.00-12.00

Informazioni: 
( 054683129 FAX 054680295



Museo della Frutticoltura Adolfo Bonvicini
Museo della Frutticoltura Adolfo Bonvicini
Via Amendola 40
Massa Lombarda (RA)
Il museo si articola in due sezioni: la prima illustra la vita lavorativa e quotidiana dei contadini; la seconda la nascita e lo sviluppo della frutticoltura nella Bassa ravennate e, in particolare, a Massa Lombarda, importante centro per la produzione e la lavorazione di frutta e ortaggi.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 054583534 FAX 054584019



Raccolta Etnografica Romagnola
Raccolta Etnografica Romagnola
Via XVII Novembre - San Pancrazio
Russi (RA)
Il museo, istituito nel 1969 dal Circolo didattico, ha sede nella vecchia scuola elementare. I materiali provenienti dalle campagne del luogo sono ordinati in sezioni: gli strumenti, gli oggetti d'uso domestico, gli arredi tipici, gli ambienti di lavoro. Il museo organizza anche mostre periodiche.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0544534303 FAX 0544534775



Museo della CiviltÓ Contadina
Museo della CiviltÓ Contadina
Via Pieve 5
Castelnovo ne' Monti (RE)
Collegato all'Istituto agrario A. Motti, illustra la vita della popolazione nell'Ottocento e Novecento, esponendo attrezzi del lavoro e oggetti di uso quotidiano. Sono allestite anche sezioni tematiche sul pane, il vino e la tessitura.

Chiuso domenica 
Orario Lunedý-sabato 8.00-13.00. Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0522812111- 0522816375 FAX 0522812111



Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari
Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari
Via Bottegone 16 - San Martino Piccolo
Correggio (RE)
La raccolta, allestita dallo studioso Carlo Contini, comprende oggetti d'arte popolare, ceramiche, suppellettili, intagli. Si segnala una pregevole collezione di carri agricoli. Annualmente viene bandito un concorso di poesia popolare.

Chiuso novembre-marzo 
Orario Aprile-ottobre: visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 059685025



Museo Cervi
Museo Cervi
Via Fratelli Cervi 9 - Praticello
Gattatico (RE)
Nella casa dove vissero i sette fratelli Cervi, partigiani fucilati dai nazisti il 28 dicembre 1943, accanto a una sezione dedicata alla loro memoria e alla storia dei movimenti contadini dal 1869 al 1943, Ŕ stato allestito un museo etnografico, che testimonia della vita dei contadini reggiani nella prima metÓ del Novecento. Gli itinerari guidati consentono di cogliere l'elemento distintivo che assunze la produzione agricola della zona, con l'utilizzo del latte della "vacca rossa reggiana", usata nell'Ottocento come animale da lavoro, per la produzione del grana reggiano.

Chiuso lunedý 
Orario Aprile-settembre: martedý-domenica 9.00-13.00, 15.00-19.00. Ottobre-marzo: martedý-domenica 9.00-12.30, 15.00-17.30

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0522678356



Museo Etnografico la Barchessa
Museo Etnografico la Barchessa
Via Copellini 13 - Aiola
Montecchio Emilia (RE)
Una tipica casa contadina del Settecento raccoglie attrezzature da lavoro e testimonianze della vita rurale della val d'Enza, nota per la produzione del Parmigiano Reggiano. Il termine "barchessa", che entra nella denominazione ufficiale del museo, in dialetto emiliano designa la tettoia posta al di sopra dei cumuli di foraggio.

Orario Lunedý-domenica 8.00-12.00, 15.00-18.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0522871271 FAX 0522871274



Museo della CiviltÓ Contadina
Museo della CiviltÓ Contadina
Piazza Marconi 1
Novellara (RE)
Il museo, di proprietÓ civica, Ŕ stato inaugurato nel 1976 e ha sede nella Rocca Gonzaga. La raccolta Ŕ organizzata in due sezioni: una, dedicata al lavoro contadino, illustra alcuni tipici cicli di lavorazione: l'altra offre aspetti ricostruttivi della casa colonica, degli usi e delle costumanze della gente del luogo fino ai primi decenni del Novecento.

Orario Visitabile a richiesta

Informazioni: ( 0522655454



Museo dell'Agricoltura e del Mondo Rurale
Museo dell'Agricoltura e del Mondo Rurale
Corso Umberto I 25
San Martino in Rio (RE)
Ha sede in un'ala della Rocca municipale e si articola in varie sezioni; si segnalano quelle comprendenti strumenti del lavoro agricolo, in particolare relativi alla tessitura e all'intero ciclo della lavorazione della canapa.

Orario Sabato 9.00-12.00 Visitabile anche a richiesta solo per gruppi

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0522698112- 0522636726 FAX 0522695986



Museo Ibleo delle Arti e delle Tradizioni Popolari
Museo Ibleo delle Arti e delle Tradizioni Popolari
Via MercŔ
Modica (RG)
Al primo piano del settecentesco palazzo dei padri Mercedari, Ŕ ospitata una serie di ricostruzioni, a grandezza naturale, dei tipici ambienti della masseria (cortile, stalla, cucina, camera da letto e stanza della tessitura) e delle botteghe artigiane (carradore, cannizzaro, ciabattino ecc.)

Orario Lunedý-domenica 10.00-13.00, 15.30-18.30

Informazioni: ( 0932752747



Museo Civico Polivalente
Museo Civico Polivalente
Piazza Enryquez 15
Vittoria (RG)
Tra l'eterogeneo materiale esposto nel museo si segnalano una sponda di un carretto siciliano recante la poesia Lu carrettu di Giovanni Virgadarola e le ottocentesche macchine per gli effetti sonori usate nel teatro di Vittoria Colonna.

Chiuso sabato pomeriggio, domenica mattina, festivitÓ 
Orario Lunedý-venerdý 9.00-12.30, 15.30-18.00; sabato 9.00-12.30; domenica 15.30-18.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0932864038 FAX 0932981684



Museo Civico delle Arti e Tradizioni Popolari
Museo Civico delle Arti e Tradizioni Popolari
Via dei Campi
Micigliano (RI)
Il museo, inaugurato nel 1997, documenta, attraverso oggetti d'uso quotidiano relativi alla civiltÓ contadina (madrie, aratri, strumenti di lavoro, utensili da cucina), le tradizioni popolari del piccolo centro montano situato tra il monte Terminillo e la valle del Velino. Le sezioni sono dedicate alla pastorizia, alla coltura della vite e del castagno, alla religione, al mestiere del fabbro e del falegname.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0746577893- 0746577986



Mostra Permanente della Vita Contadina
Mostra Permanente della Vita Contadina
Piazza Dante 5
Castel San Pietro Romano (RM)
Il museo conserva attrezzi del lavoro agricolo (aratri, gioghi, pale, falcetti, bidenti ecc.) e del lavoro artigianale nonchÚ oggetti d'uso quotidiano (macinini, soffietti, taglieri, paioli, stoviglie ecc.) relativi alla civiltÓ contadina locale nell'Ottocento e Novecento.

Chiuso martedý 
Orario Lunedý, mercoledý-domenica 15.30-19.30

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 069538898 FAX 069538481



Museo della CiviltÓ Contadina
Museo della CiviltÓ Contadina
Piazza Marconi 5
Cave (RM)
La collezione documenta, attraverso circa 1200 oggetti della fine del XIX secolo, la vita domestica, il lavoro dei campi e l'artigianato locale. Sono esposti attrezzi e macchine, utensili, strumenti usati per la tradizionale produzione di noci e castagne nonchÚ arredi rurali.

Orario 1░ domenica del mese 9.00-12.30 Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 069580423



Museo degli Ex Voto di Santa Maria della Portella
Museo degli Ex Voto di Santa Maria della Portella
Via Verdi 20
Cervara di Roma (RM)
Il museo, in fase di allestimento, Ŕ sistemato nei locali sottostanti alla chiesa di Maria Santissima della Visitazione. Sono conservati monili in oro e argento, abiti tradizionali e materiale relativo al lavoro femminile, donati alla popolazione al santuario della Madonna della Portella.

Informazioni: 
( 0774828275 FAX 0774828762



Museo Etiopico
Museo Etiopico
Via G.Massaia 26
Frascati (RM)
Il museo, allestito nel cinquecentesco convento dei Cappuccini, comprende disegni, oggetti, utensili, armi e abitati delle popolazioni etiopiche, raccolti del cardinale astigiano Guglielmo Massaia (1809-1889) durante il missionariato in Etiopia.

Orario Lunedý-domenica 9.00-12.00, 15.30-18.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 069428661 FAX 0694286624



Parco Didattico - Museo dell'Arte Contadina
Parco Didattico - Museo dell'Arte Contadina
Via del Porto
Nazzano (RM)
Il museo, ospitato nel casale Bufalini della tenuta di Caselle, documenta, attraverso pannelli didattici e strumenti agricoli e artigianali, il lavoro contadino, i mestieri e la storia del territorio. E' allestito anche un laboratorio per analisi del suolo e delle acque.

Orario Marzo-maggio: domenica 9.30-18.30. Ottobre-maggio: lunedý-sabato 9.30-18.30 visitabile solo per scolaresche

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 063216804 FAX 063216656



Museo Africano
Museo Africano
Via Aldovrandi 16
Roma (RM)
Legato all'Istituto Italiano per l'Africa e l'Oriente, il museo fu fondato nel 1929. Conserva materiale etnografico, proveniente dall'Africa, in particolare dalle ex colonie italiane: dipinti etiopici, sculture in legno, cimeli degli esploratori italiani, nonchÚ dipinti, incisioni, e sculture di artisti italiani attivi nelle colonie.

Informazioni: ( 063221193- 063225348



Museo della Cultura Popolare e dell'Artigianato Scomparso
Museo della Cultura Popolare e dell'Artigianato Scomparso
Via D.Bartolomeo 48
Roma (RM)
La collezione comprende oggetti di cultura popolare urbana e contadina, con documenti, fotografie, libri, medaglie, carrucole, giocattoli, monete, strumenti musicali, carte da gioco.

Chiuso sabato pomeriggio, domenica; agosto 
Orario Settembre-luglio: lunedý-venerdý 8.30-13.00, 16.00-19.30; sabato 8.30-13.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 065215532



Museo di Antropologia Giuseppe Sergi
Museo di Antropologia Giuseppe Sergi
Piazzale A.Moro 5
Roma (RM)
Fondato nel 1884 dall'antropologo Giuseppe Sergi, nel 1938 il museo fu accolto nell'attuale sede della facoltÓ di Scienze matematiche, fisiche e naturali dell'universitÓ La Sapienza. La collezione illustra, attraverso pannelli esplicativi e reperti umani appartenuti a 6000 individui di etÓ preistorica, protostorica e contemporanea, lo studio biologico dell'uomo, della sua variabilitÓ come specie e della sua storia evolutiva. Tra i pezzi pi¨ importanti si annoverano due crani neandertaliani di Saccopastore, risalenti a 120.000 anni fa, quattordici scheletri di abitanti della Terra del Fuoco e una mummia egizia.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 06499122- 0649912273 FAX 0649912273



Museo del Folklore e dei Poeti Romaneschi
Museo del Folklore e dei Poeti Romaneschi
Piazza Sant'Egidio 1/b
Roma (RM)
Sistemato dal 1976 nell'ex convento di Sant'Egidio delle Carmelitane Scalze, il museo Ŕ una sezione del Museo di Roma. Comprende prevalentemente dipinti, acquerelli, tempere, disegni e stampe che documentano la vita quotidiana a Roma tra Settecento e Ottocento. E' diviso per temi: carnevale, luminarie e fuochi d'artificio, feste degli artisti (le cervare), vedute di Roma e della campagna romana, acquerelli di Roma. Da segnalare quelli di Ettore Roesler Franz (1852-1907) con Roma com'era prima che diventasse capitale d'Italia, le ricostruzioni degli ambienti tipici e dello studio di Trilussa (1874-1950).

Informazioni: ( 065899359



Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari
Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari
Piazza G.Marconi 8
Roma (RM)
Fu ideato dall'etnologo Lamberto Loria che dal 1906 al 1911 fece raccogliere, in tutte le regioni d'Italia, la maggior parte degli oggetti conservati oggi nel museo. Nato ufficialmente nel 1923, fu inaugurato nel 1956 nel Palazzo delle Tradizioni popolari progettato nel 1939. Stampe, fotografie, ricostruzioni d'ambiente, presepi, carretti siciliani, maschere della commedia dell'arte, plastici di abitazioni, mobili, strumenti di lavoro, legni, rami, corni intagliati, tappeti, ex voto, maioliche illustrano i costumi, la religiositÓ, l'arte, la vita quotidiana e le attivitÓ lavorative.

Orario Lunedý-domenica 9.00-14.00; festivitÓ 9.00-13.00

Informazioni: 
( 065926148- 065910709- 065912669 FAX 065911848



Museo della CiviltÓ Contadina dell'Alta Valle dell'Aniene
Museo della CiviltÓ Contadina dell'Alta Valle dell'Aniene
Via Mazzini
Roviano (RM)
Percorso museale a carattere didattico, all'interno di un antico frantoio, propone pannelli esplicativi, oggetti e attrezzi che illustrano la storia dell'alta valle dell'Aniene, dall'organizzazione del lavoro dei minatori, pastori e contadini alla vita domestica e alle feste tradizionali.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0774903143- 0774903008



Museo delle Culture Extraeuropee Delfino Dinz Rialto
Museo delle Culture Extraeuropee Delfino Dinz Rialto
Piazza Malatesta
Rimini (RN)
Ospitato nella parte restaurata di Castel Sismondo, il palazzo-fortezza fatto costruire da Sigismondo Malatesta nel 1446, il museo Ŕ stato fonsato nel 1972 dall'esploratore padovano Delfino Dinz Rialto (1920-1979). E' costituito da materiale proveniente dall'Africa, dall'America (reperti precolombiani) e dall'Oceania (maschere, sculture lignee): si tratta di pi¨ di 3000 reperti, molti dei quali rivestono particolare interesse artistico e documentario.

Orario Lunedý-venerdý 8.30-13.30; sabato, domenica 15.30-18.30

Informazioni: 
( 0541785780 FAX 054128692


Trovati: 322  
Pagina Precedente   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13   Pagina Successiva