ITALIA 
CALABRIA
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
 
MUSEI
Archeologia
Arte
Specializzati
  
MUSEI & MONUMENTI 
 
CONTATTACI 
FORUM 
PREFERITI 
HOME PAGE 

Parco Archeologico di Scolacium
Parco Archeologico di Scolacium
Via Skylletion - Roccelletta
Borgia (CZ)
L'antiquarium, in allestimento, espone materiali provenienti dagli scavi della colonia romana Minervia Scolacium (Skylletion in etÓ greca). Oltre al materiale ceramico da mensa e da cucina (II-VII secolo d.C.) e ai contenitori da trasporto (anfore), di notevole interesse sono cinque statue in marmo di togati, cinque ritratti tra i quali sono stati identificati quelli di Germanico, della moglie Agrippina Maggiore e della figlia Agrippina Minore (I secolo d.C.), e la statua di un'imperatrice in veste di Demetra/Cerere (II secolo d.C.). Altri tre ritratti virili (I secolo d.C.) costituivano la decorazione del teatro.

Informazioni: ( 0961391356



Museo Provinciale
Museo Provinciale
Villa Trieste
Catanzaro (CZ)
Istituito nel 1879, il museo ha sede in un edificio all'interno dell'ottocentesco giardino pubblico ed Ŕ noto soprattutto per la collezione numismatica che conta pi¨ di 8000 monete greche, romane, medievali e moderne. La collezione preistorica comprende armi, oggetti di lavoro, utensili dell'etÓ della Pietra, del Ferro e del Neolitico. Da segnalare, del periodo greco, un elmo in bronzo con fregi a sbalzo proveniente dal Tirolo, una Kylix attica e una statuetta fittile di Atena proveniente da Locri. Il museo custodisce, inoltre, una lamina d'oro con incisa l'Adorazione dei Magi (VI secolo), le pergamene contenenti i privilegi sovrani concessi alla cittÓ tra il XV e il XVI secolo e una croce reliquiario del 1535 in legno dipinto. Tra i dipinti della pinacoteca si segnalano Madonna della Ginestra di Antonello de Saliba, Madonna col Bambino in gloria di Battistello Caracciolo, quattro paesaggi su tavola di Salvator Rosa, una PietÓ di Francesco Colelli. Numerosi sono i quadri di pittori calabresi dell'Ottocento, tra cui Andrea Cefaly, Achille Martelli, Garibaldi Gariani, Gregorio Cordaro, Raffaele Foderaro.

Informazioni: ( 0961720019 - 09618411



Collezione Archeologica
Collezione Archeologica
Contrada Fra Giacinto
Girifalco (CZ)
La collezione, di proprietÓ dell'avvocato Mario Tolone Azzariti, raccoglie materiali provenienti dalla vallata del torrente Caria. Statue votive, vasi, monete, armi, dipinti, sculture, bassorilievi e documenti cartacei di notevole interesse documentano diverse fasi storiche della vita delle popolazioni del luogo a partire dalla protostoria.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0968749260 - 0968749255



Museo Archeologico Lametino
Museo Archeologico Lametino
Via Garibaldi
Lamezia Terme (CZ)
Allestito nel 1997, il museo Ŕ organizzato in tre sezioni che documentano le vicende insediative nell'area lametina. La prima, del Paleolitico, custodisce soprattutto manufatti litici (bifacciali, choppers ecc.) rinvenuti a Casella di Maida e la ricca collezione Leone; una serie di calchi di fossili fornisce dati sugli ominidi. Nella sezione classica, divisa in etÓ greca e romana, da segnalare i tesoretti monetali di Curinga e Sambiase di cui sono esposte le riproduzioni in argento; tra i reperti provenienti da diverse localitÓ della piana lamentina, oltre a ceramiche acrome e verniciate e reperti ceramici da scavo, Ŕ esposta temporaneamente un'hydria a figure rosse (380-370 a.C.) di produzione campana. Del periodo romano sono interessanti una statua marmorea e diverse monete. La terza sezione Ŕ dedicata al periodo postclassico ed espone materiali provenienti dal castello di Nicastro (ceramiche, monete, armi) e dall'abbazia normanna di Sant'eufemia Vetere, che fu distrutta dal terremoto del 1638.

Orario Lunedý-domenica: 9.00-13.00, 16.00-18.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 096826642 - 0968411846 FAX 096826642



Museo Archeologico - Museo dei Castelli e delle Fortificazioni in Calabria
Museo Archeologico - Museo dei Castelli e delle Fortificazioni in Calabria
Piazza Vittorio Emanuele III
Santa Severina (CZ)
Nella graziosa costruzione del castello hanno sede due sezioni museali: il Museo archeologico, allestito nei bastioni settecenteschi, documenta la storia dei piccoli e grandi centri della media valle del Neto. Tra i materiali esposti, che vanno dall'etÓ del Ferro all'etÓ classica, sono da segnalare forme ceramiche a vernice nera con incisioni sottili e le statuette, quasi tutte del tipo di Tanagra, di eleganti figure femminili drappeggiate, in varie torsioni del corpo. Vi sono poi monete di etÓ classica e medievale. Nel quattrocentesco mastio, c'Ŕ il museo dei castelli e delle fortificazioni in Calabria, dei quali sono esposti plastici, tavolette e studi. Sono documentate le sovrapposizioni insediative nell'area del castello stesso, dalla prima occupazione bizantina (VIII secolo) agli inizi del XIX. Interessanti alcuni frammenti di affreschi e oggetti ceramici e metallici del periodo bizantino; della fase normanna, monete, ceramiche da mensa e da dispensa e d'importazione; del periodo svevo, soprattutto angioino, le ceramiche dalle decorazioni in ocra, bruna e ramina su fondo bianco. Interessanti gli oggetti di uso quotidiano dei periodi successivi, dagli Aragonesi fino alla prima metÓ del Novecento.

Chiuso lunedý, domenica mattina 
Orario Martedý-sabato 10.00-13.00, 16.00-19.00; domenica pomeriggio visitabile a richiesta

Informazioni: ( 096251069



Antiquarium Comunale di Tiriolo
Antiquarium Comunale di Tiriolo
Via Pitagora 4
Tiriolo (CZ)
L'antiquarium, allestito nel 1995, raccoglie reperti di provenienza locale che vanno dal Neolitico (asce, microlame di ossidiana, punte di frecce in selce ecc.) al periodo bruzio, IV-III secolo a.C. (ceramiche in vernice nera, elmi di bronzo, monete, raffigurazioni plastiche di maschere). Sono esposti anche reperti di etÓ romana e medievali.

Chiuso sabato, domenica 
Orario Lunedý, mercoledý, venerdý 9.00-13.00; martedý, giovedý 9.00-13.00, 15.30-17.30

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0961991004


Trovati: 6