ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
FRIULI V. G.
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
MOLISE
PIEMONTE
PUGLIA
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA
TRENTINO A. A.
UMBRIA
VALLE D'AOSTA
VENETO
 
MUSEI
Archeologia
Arte
Etnografia
Natura
Scienza e Tecnica
Specializzati
Storia
Territorio
  
MONUMENTI
Edifici Religiosi
Edifici Storici
Fontane
Murales
Opere Tecnologiche
Palazzi e Giardini
Siti Archeologici
Statue
Torri e Campanili
Villaggi
  
MUSEI & MONUMENTI 
 
CONTATTACI 
FORUM 
PREFERITI 
HOME PAGE 

Museo delle Armi Luigi Marzoli
Museo delle Armi Luigi Marzoli
Via del Castello 9
Brescia (BS)
Il museo, che Ŕ stato inaugurato nel 1988, unisce alla collezione donata dal cavalier Luigi Marzoli (1965) un gruppo di armi giÓ appartenenti al Museo dall'EtÓ cristiana. Ha sede nel mastio visconteo del castello ed espone armi e armature dal XV al XVIII secolo, ordinate in settori divisi per epoche e tipologie (armature, alabarde, spade, archibugi, armi da fuoco ecc.). In particolare Ŕ ben documentata la produzione degli armaioli milanesi e bresciani.

Chiuso lunedý 
Orario Giugno-settembre: martedý-domenica 10.00-17.00. Ottobre-maggio: martedý-domenica 9.30-13.00, 14.30-17.00

Informazioni: ( 030293292



Museo Nazionale della Fotografia del Cinefotoclub
Museo Nazionale della Fotografia del Cinefotoclub
Via Matteotti 16/b-18/a
Brescia (BS)
Il museo illustra la storia della fotografiche e cinematografiche, dai primi esperimenti della fine del XVIII secolo ai giorni nostri.

Chiuso lunedý-venerdý 
Orario Aprile-settembre: sabato, domenica, festivitÓ 16.00-19.00. Ottobre-marzo: sabato, domenica, festivitÓ 15.00-18.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 03049137



Museo Storico della Salina
Museo Storico della Salina
Via Africa Orientale 36
Margherita di Savoia (BT)
Propone un'ampia documentazione sulla lavorazione e il trasporto del sale prodotto nelle saline di Margherita di Savoia che fino al 1879 si chiamava Salina di Barletta. Attive fin dal III secolo a.C., le saline sono le pi¨ importanti e pi¨ antiche d'Italia. Il museo raccoglie strumenti scientifici, stadere per la pesatura, attrezzature per la raccolta e per la lavorazione, locomotori e motocarrelli per il trasporto, campioni di vari tipi di sale e contenitori e astucci per il commercio. Dei pannelli e dei plastici illustrano l'organizzazione del lavoro nella salina.

Chiuso domenica 
Orario Lunedý-sabato 9.00-12.00

Informazioni: 
( 0883654000 FAX 0883654016



Museo delle Carrozze
Museo delle Carrozze
Piazza G.Quercia 7
Trani (BT)
Nel settecentesco palazzo Antonacci, ristrutturato nel XIX secolo, sono conservate 33 carrozze (da viaggio, diligenze, calessi, landaux), realizzate tra la metÓ dell'Ottocento e gli inizi del Novecento; insieme a finimenti, timoni, morsi e fruste sono esposte diverse stampe d'epoca. Il museo verrÓ prossimamente trasferito all'interno del castello fatto costruire nel 1233 da Federico II di Svevia.

Orario Estate: lunedý-domenica 9.00-12.00, 15.30-18.30 Inverno: lunedý-domenica 9.00-12.00, 15.30-17.30

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0883482641



Museo Provinciale del Vino
Museo Provinciale del Vino
Via dell'Oro 1
Caldaro sulla Strada del Vino (BZ)
Il museo, allestito nella cantina Di Pauli, raccoglie attrezzi, grafici, e tabelle didattiche relativi alla produzione del pregiato vino della zona, famoso giÓ in etÓ romana.

Chiuso lunedý; novembre-marzo 
Orario Aprile-ottobre: martedý-sabato 9.30-12.00, 14.00-18.00; domenica, festivitÓ 10.00-12.00

Informazioni: ( 0471963168



Piccolo Museo Navale
Piccolo Museo Navale
Via Filzi 7
Laives (BZ)
Il museo raccoglie dieci modelli di navi da guerra di diversi Paesi, ricostruite in scala ragguardevole (la maggiore Ŕ 1:80). I pezzi esposti sono non solo fedeli agli originali, ma anche in grado di navigare, come avviene in occasione di particolari raduni internazionali.

Chiuso mercoledý, domenica; 16 novembre-aprile 
Orario Maggio-15 novembre: lunedý, martedý, giovedý-sabato 16.00-20.00

Biglietto: Ingresso a offerta
Informazioni: ( 0471950202



Museo Sudtirolese della Frutticoltura
Museo Sudtirolese della Frutticoltura
Via Brandis - Weg 4
Lana (BZ)
La coltura intensiva delle mele dell'Adige viene documentata con fotografie, ricostruzioni di ambienti rurali e pannelli esplicativi sulle bonifiche delle aree paludose lungo il fiume.

Chiuso lunedý; novembre-marzo 
Orario Aprile-ottobre: martedý-sabato 10.00-12.00, 14.00-17.00; domenica 14.00-18.00

Informazioni: 
( 0473564387 FAX 0473564203



Museo Provinciale delle Miniere
Museo Provinciale delle Miniere
Via Frunsberg 20
Vipiteno (BZ)
La quattrocentesca casa J÷chl ospita un museo didattico che illustra la storia delle miniere della zona, attive dal Medioevo. Interessante appendice all'esposizione Ŕ la visita alle miniere di Predoi e di Masseria in val Ridanna e al villaggio dei minatori di Monteneve Passiria.

Chiuso novembre-13 aprile 
Orario 14 aprile-ottobre: martedý-sabato 10.00-17.00

Informazioni: 
( 0472764875- 0472764924 FAX 0472764815



Museo Ferroviario Sardo
Museo Ferroviario Sardo
Via Sassari 24
Cagliari (CA)
Il museo, annesso alla stazione ferroviaria, documenta la storia delle ferrovie in Sardegna. Sono esposti arredi delle stazioni e dei treni, tra cui il salotto del treno reale, strumenti per la costruzione e la manutenzione delle linee ferroviarie, spezzoni di binari delle linee Napoli-Portici e Olbia-Golfo Aranci, riproduzioni in scala del traghetto Gennargentu e della prima locomotiva usata in Sardegna. All'interno della stazione Ŕ esposta la locomotiva a vapore D 744003, in funzione sulle linee sarde fino agli anni Sessanta del Novecento.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0706794615- 0706794715



Museo dell'Arte del Rame
Museo dell'Arte del Rame
Piazza San Giuseppe
Isili (CA)
Il museo, in allestimento nel settecentesco convento dei padri Scolopi, appositamente restaurato, esporrÓ attrezzature e prodotti per la lavorazione del rame, artigianato caratteristico di Isili, con oggetti da lavoro e manufatti che documentano l'evoluzione di questa attivitÓ. Una sezione linguistica sarÓ dedicata agli studi sul particolare gergo utilizzato dai ramai, chiamato s'arromaniska.

Informazioni: ( 0782802641



Museo delle Ferrovie
Museo delle Ferrovie
Via Pompeo
Monserrato (CA)
Il museo espone una raccolta di documenti, materiali e dati riguardanti le Ferrovie Secondarie della Sardegna. Vi sono esposte fotografie d'epoca che testimoniano la costruzione dei primi tratti ferroviari Cagliari-Isili e Tempio Pausania-Monti (1888-1890), una raccolta di antiche strumentazioni e attrezzature per la costruzione e la manutenzione delle linee ferroviarie, arredi, oggetti e strumenti in uso nelle stazioni. Vi sono custodite carrozze d'epoca e locomotive a vapore (la Goito del 1893, le due Bauchiero del 1913, le n░400 e n░402 del 1931) ancora perfettamente funzionanti, con le quali vengono effettuati i viaggi del Trenino verde.

Orario Lunedý-sabato 9.00-12.00 Visitabile anche a richiesta

Informazioni: ( 070580246



Museo Permanente del Presepe
Museo Permanente del Presepe
Piazza Vittoria 4
Campobasso (CB)
Si tratta di una collezione privata, nata nel 1932 per iniziativa di Guido Coliti che nella sua villa ha raccolto oltre 400 figurine da presepe risalenti a varie epoche e stili, spaziando dal Settecento napoletano alla produzione contemporanea; numerosi i presepi in miniatura provenienti da vari Paesi europei, come Spagna, Francia e Germania, ed extrauropei, come il Congo. Arricchisce la raccolta una collezione filatelica dedicata al presepe.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: gratis
Informazioni: ( 0874413672



Museo Musicale d'Abruzzo
Archivio Francesco Paolo Tosti
Istituto Nazionale Tostiano

Corso Matteotti, 83
Ortona (CH)
Il museo, istituito nel 1983, ha sede in Palazzo Corvo. L'Archivio, intitolato al musicista ortonese Francesco Paolo Tosti (1846-1916), documenta la storia musicale abruzzese con manoscritti e partiture di artisti come Gaetano Braga, Primo Riccitelli e Bonaventura Barattelli; Ŕ un notevole patrimonio documentario che comprende, oltre al Fondo Tosti (composizioni, manoscritti, corrispondenza, fotografie, oggetti personali), anche il Fondo Giuseppe De Luca, del quale Ŕ documentata l'attivitÓ del baritono con costumi di scena, locandine, fotografie, programmi.

Orario Lunedý-Venerdý 10.00-13.00
Sabato e Domenica visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0859066310

* istost@tin.it
: www.muvi.org/tostiano/museo.html


Enoteca Regionale del Barbaresco
Enoteca Regionale del Barbaresco
Via Torino 8/a
Barbaresco (CN)
Istituita nel 1986, l'enoteca ha sede nell'ex confraternita di San Donato e raccoglie documenti sulle fasi della produzione del pregiato vino locale.

Chiuso mercoledý; gennaio 
Orario Febraio-dicembre: giovedý-martedý 9.00-13.00, 14.30-18.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 0173635251



Museo Aliberti delle Uniformi del Regio Esercito Italiano
Museo Aliberti delle Uniformi del Regio Esercito Italiano
Via Cambiano 11
Castellar (CN)
All'interno del castello trecentesco, casa-forte dei marchesi di Saluzzo trasformata nel XV secolo in residenza signorile, sono custodite le uniformi militari del Regio Esercito, dall'UnitÓ d'Italia al 1945. Il percorso si articola tra pi¨ di 200 manichini, attraverso scene ambientate, cimeli e ornamenti.

Chiuso dicembre-14 febbraio 
Orario 15 febbraio-novembre: sabato, domenica, festivitÓ 14.00-18.00

Informazioni: ( 01757614



Museo dell'enoteca Regionale Piemontese Cavour
Museo dell'enoteca Regionale Piemontese Cavour
Via Castello, 5
Grinzane Cavour (CN)
Inaugurato nel 1976, Ŕ ospitato nei saloni del Castello Cavour (XI-XIII secolo), che fu una delle resistenze preferite dal conte Camillo Benso. Di proprietÓ dell'Ente Enoteca, documenta la storia e le tecniche dell'enologia (ricostruzione di una distilleria dell'Ottocento, mostra della selezione dei grandi vini dell'Alberese), l'arte e la cultura materiale nelle Langhe nel XVII-XX secolo con reperti attinenti l'enogastronomia.

Chiuso martedý 
Orario Aprile-settembre: lunedý, mercoledý-domenica 9.00-12.00, 14.30-18.00 Ottobre-dicembre; febbraio-marzo:lunedý-mercoledý-domenica 9.00-12.00, 14.00-18.00

Informazioni: ( 0173262159



Museo delle Api
Museo delle Api
Via Menegardo 7
Bregnano (CO)
Il museo, situato in piena campagna, documenta la storia dell'apicoltura con libri che risalgono al XVI secolo e attrezzi per l'estrazione del miele e per la lavorazione dei suoi derivati.

Orario Ultima domenica del mese 9.30-11.30 Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 031747464- 031745583



Museo Didattico della Seta
Museo Didattico della Seta
Via Valleggio 3
Como (CO)
L'antica tradizione comasca della lavorazione della seta Ŕ documentata in tutte le sue fasi: bachicoltura, tessitura, tintoria, finissaggio e stamperia. Il museo, aperto nel 1990 nello stesso edificio della scuola tessile, espone antichi macchinari usati nella preparazione alla tessitura, telai a mano, un orditorio per cimosse, torcimetri, bilance di precisione, una barca per tingere i tessuti, tavoli e macchine per stampare i tessuti, le ricostruzioni del laboratorio chimico e dell'ingresso di una fabbrica con gli orologi per timbrare i cartellini.

Chiuso lunedý, domenica 
Orario Martedý-venerdý 9.00-12.00, 15.00-18.00; sabato visitabile a richiesta

Informazioni: ( 031303180



Museo Rivarossi dei Treni Elettrici in Miniatura
Museo Rivarossi dei Treni Elettrici in Miniatura
Via Pio XI 157
Como (CO)
Il museo, allestito nei locali della Rivarossi, conserva l'intera produzione di trenini elettrici e modellini di treni realizzati all'estero, soprattutto negli Stati Uniti.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 031541541 FAX 031540752



Museo della Barca Lariana
Museo della Barca Lariana
Via Statale 139 - Calozzo
Pianello del Lario (CO)
Ubicato in una filanda del XVIII secolo, raccoglie oltre 130 imbarcazioni, reti, motori, vele, attrezzi e documenti che illustrano la storia e la tradizione della nautica lariana; l'esemplare pi¨ raro Ŕ una gondola del Settecento.

Chiuso novembre-marzo 
Orario Aprile-ottobre: lunedý-sabato 14.30-18.30; domenica 10.30-12.30

Informazioni: ( 034487235



Museo del Bijou
Museo del Bijou
Via A. Porzio 9
Casalmaggiore (CR)
Il museo, istituito nel 1996, ha sede in un convento barnabita (1744). La raccolta, donata dalla FIR nel 1985 al Comune, Ŕ costituita da circa 30.000 gioielli di bigiotteria in metallo non prezioso prodotti tra il 1880 e gli anni Settanta del Novecento dalle diverse fabbriche di Casalmaggiore: accanto ad anelli, spille, orecchini, collane, bracciali sono esposti attrezzi da lavoro, macchine utensili, fotografie di ambienti di lavoro, pubblicazioni, cataloghi che documentano i diversi aspetti della produzione della bigiotteria.

Orario Sabato, festivitÓ 16.00-19.00 Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 037543682- 037542030



Museo Stradivariano
Museo Stradivariano
Via Palestro 17
Cremona (CR)
Ospita circa 700 pezzi tra attrezzi di lavoro, forme in legno, disegni e modelli in carta per la costruzione di strumenti ad arco e a pizzo, provenienti dalla bottega del liutaio Antonio Stradivari (1644-1737). Sono esposti inoltre alcuni strumenti (viole, violini e violoncelli) dal XVII al XX secolo.

Chiuso lunedý 
Orario Martedý-sabato 8.30-17.45; domenica, festivitÓ 9.15-12.15, 15.00-18.00

Informazioni: ( 0372461886



Collezione dei Violini di Palazzo Comunale
Collezione dei Violini di Palazzo Comunale
Piazza del Comune 8
Cremona (CR)
Nel Palazzo Comunale sono esposti strumenti unici che documentano la tradizione dei liutai di Cremona. Da segnalare i violini Carlo IX di Francia di Andrea Amati, datato 1566, il Cremonese, costruito da Antonio Stradivari nel 1715; la viola Stauffer di Antonio e Girolamo Amati del 1615.

Chiuso lunedý, 1░ maggio, Capodanno, Ferragosto 
Orario Martedý-sabato 8.30-18.00; domenica 9.15-12.15, 15.00-18.00

Informazioni: ( 0372407206



Museo Organologico-Didattico
Museo Organologico-Didattico
Corso Garibaldi 178
Cremona (CR)
Nel palazzo Raimondi, costruito da Bernardino de Lera nel 1496, dove ha sede la Scuola internazionale di liuteria, sono esposti strumenti antichi e diverse ricostruzioni.

Chiuso domenica 
Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 037238689



Museo della Stampa
Museo della Stampa
Via Lanfranco 8
Soncino (CR)
Dove la tradizione ritiene fosse la stamperia ebraica dei Nathan, poi Soncino, famosi per aver stampato la prima Bibbia ebraica completa nel 1488, Ŕ stato allestito un piccolo museo che illustra le tecniche di stampa con torchi e macchine da stampa tuttora funzionanti; sono inoltre esposte copie di preziosi incunaboli.

Orario Aprile-ottobre: lunedý-sabato 10.00-12.00; domenica 10.00-12.30, 15.00-19.00 Novembre-marzo: lunedý-sabato 10.00-12.00, domenica 10.00-12.30, 14.30-17.30

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 037483171 FAX 037485333


Trovati: 2907  
Pagina Precedente   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20   Pagina Successiva
21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40
41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60
61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80
81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100
101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117