ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
FRIULI V. G.
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
MOLISE
PIEMONTE
PUGLIA
SARDEGNA
SICILIA
TOSCANA
TRENTINO A. A.
UMBRIA
VALLE D'AOSTA
VENETO
 
MUSEI
Archeologia
Arte
Etnografia
Natura
Scienza e Tecnica
Specializzati
Storia
Territorio
  
MONUMENTI
Edifici Religiosi
Edifici Storici
Fontane
Murales
Opere Tecnologiche
Palazzi e Giardini
Siti Archeologici
Statue
Torri e Campanili
Villaggi
  
MUSEI & MONUMENTI 
 
CONTATTACI 
FORUM 
PREFERITI 
HOME PAGE 

Tempietto Rossiniano - Fondazione Rossini
Tempietto Rossiniano - Fondazione Rossini
Piazza Olivieri 5
Pesaro (PU)
Il conservatorio che ha sede nel settecentesco palazzo Macchirelli, fu fondato grazie al lascito di Gioacchino Rossini al Comune e fu inaugurato nel 1882. Nel cortile si erge il monumento in bronzo di Rossini, opera di Carlo Marochetti; nella sala detta Tempietto rossiniano si conservano partiture, manoscritti e cimeli del musicista.

Orario Agosto: lunedý-domenica 10.00-12.00, 17.00-19.00. Settembre-luglio: visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 072130053 FAX 072131220



Museo del Mare
Museo del Mare
Viale Pola 9
Pesaro (PU)
Costituito nella villa Molaroni nel 1986, raccoglie testimonianze relative alla storia della marineria pesarese. Una sezione Ŕ dedicata alla storia del porto, l'altra conserva modelli di imbarcazioni, utensili dei pescatori e documentazione fotografica.

Orario Martedý, giovedý, sabato 16.00-19.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 072130851 FAX 0721387523



Museo di Storia e CiviltÓ agricola - Museo Lombardo del Vino
Museo di Storia e CiviltÓ agricola - Museo Lombardo del Vino
Via Castello
Chignolo Po (PV)
Il museo ha sede nel castello Cusani Visconti, costituito in forme medievali del Settecento. Compongono il percorso di visita la cucina, l'armeria, alcune sale affrescate e con arredi, gli alloggi dei famuli, le scuderie e i magazzini. Nella sala dei torchi Ŕ allestita un'esposizione enologica, con bottiglie e antiche attrezzature per la produzione del vino.

Chiuso agosto 
Orario Sabato 14.00-18.30; domenica 9.30-12.30, 14.30-18.30. Visitabile anche a richiesta per gruppi

Informazioni: ( 0382766653



Collezione Privata Mariano DallapŔ e figlio
Via Mazzini 14-16
Stradella (PV)
Raccolta dei preziosi esemplari prodotti dal trentino Mariano DallapŔ, inventore nel 1876 della fisarmonica diatonica a cassetta, evoluzione dell'organetto austriaco. Oltre alle fisarmoniche antiche, sono esposti anche modelli classici e moderni, realizzati come un tempo in maniera artigianale, nel laboratorio e che hanno reso famoso nel mondo il nome di Stradella.

Chiuso sabato, domenica 
Orario Lunedý-venerdý 8.00-12.30; 14.00-17.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 038548627



Museo della Calzatura Pietro Bertolini
Museo della Calzatura Pietro Bertolini
Corso Cavour 82
Vigevano (PV)
Ospitato in palazzo Crespi e inaugurato nel 1972, il museo Ŕ dedicato al pi¨ tradizionale prodotto delle manifatture del territorio vigevanese. Raccoglie circa mille modelli storici originali o riprodotti di calzature usate dal XV secolo (stivali da postiglione del Seicento, pantofole veneziane del Settecento, scarpe da ballo dell'Ottocento), appartenute a personaggi illustri come beatrice d'Este e papa Pio XI. Vengono esposti inoltre i modelli di scarpe in uso in tutto il mondo e gli strumenti del ciabattino.

Chiuso 16 dicembre-14 gennaio 
Orario 15 gennaio-15 dicembre: domenica, festivitÓ 10.30-12.00, 15.00-18.00

Informazioni: 
( 038170149 FAX 0381690494



Museo dei Burattini e delle Figure
Museo dei Burattini e delle Figure
Via Cavour 12
Cervia (RA)
All'interno del Centro Teatro di Figura Ŕ ospitata una raccolta di marionette, burattini, sagome e pupi siciliani provenienti da tutta Italia. In attesa della completa riapertura del museo, parte delle collezioni sono state trasferite al parco Fiabilandia di Rimini.

Orario Parzialmente visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0544971958 FAX 05449719922



Museo della CiviltÓ Salinara
Museo della CiviltÓ Salinara
Via Nazario Sauro
Cervia (RA)
I due settecenteschi magazzini del sale sono sede di una esposizione che illustra i procedimenti di estrazione e lavorazione del minerale. Fotografie e attrezzi ricostruiscono l'ambiente delle saline nella prima metÓ del Novecento, quando il processo estrattivo non era meccanizzato.

Orario Lunedý-domenica 15.30-18.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0544993435- 0544979239 FAX 054471498



Museo Torricelliano
Museo Torricelliano
Corso Garibaldi 2
Faenza (RA)
L'Accademia torricelliana fu fondata nel 1947 e ha sede presso l'ex convento dei Servi. Ospita il museo con una raccolta di strumenti scientifici, documenti, memorie e autografi di Evangelista Torricelli (1608-1647), l'illustre faentino a cui si deve l'invenzione del barometro.

Orario Mercoledý 10.00-12.00. Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 054625499



Museo Internazionale delle Ceramiche
Museo Internazionale delle Ceramiche
Viale Baccarini 19
Faenza (RA)
Fu fondato nel 1908 da Gaetano Ballardini e, notevolmente danneggiato durante l'ultimo conflitto bellico, venne ricostruito dallo stesso Ballardini. Il museo, di proprietÓ civica, espone ceramiche, maioliche e terraglie faentine dal XII al XVI secolo e prodotti ceramici di manifatture italiane ed europee dal Medioevo al Novecento. La sezione internazionale raccoglie ceramiche precolombiane, dell'Estremo e del Medio Oriente. Di rilievo, e quasi unica in Italia, Ŕ la sezione delle ceramiche popolari e devozionali. Pregevoli anche i materiali ceramici provenienti da scavi effettuati nel territorio faentino e nella media Romagna risalenti alla preistoria e all'etÓ classica. Di indubbio interesse Ŕ, infine, la raccolta di ceramiche contemporanee con opere, tra gli altri, di Marc Chagall, Henry Matisse, Pablo Picasso, Fernand LÚger, Arturo Martini, Lucio Fontana. Nel museo ha sede l'Istituto statale d'Arte per la ceramica.

Chiuso lunedý 
Orario Aprile-ottobre: martedý-sabato 9.00-19.00; domenica 9.30-13.00, 15.00-19.00. Novembre-marzo: martedý-venerdý 9.00-13.30; sabato, domenica 9.30-13.00, 15.00-18.00

Informazioni: 
( 0546054621240 FAX 054627141



Museo Dantesco
Museo Dantesco
Via Dante Alighieri 4
Ravenna (RA)
Di proprietÓ civica, fu istituito nel 1921 (per il sesto centenario della morte del poeta) nel convento di San Francesco, vicino al sepolcro di Dante. Raccoglie numerose memorie su vita, opere e fortuna letteraria dell'Alighieri; targhe, iscrizioni, oggetti e immagini votive. Tra i ritratti del poeta, si segnalano i piccoli bronzi di Giacomo Manz¨ e Henry Moore.

Chiuso lunedý 
Orario Aprile-settembre: lunedý-domenica 9.00-12.00, 15.30-18.00. Ottobre-marzo: martedý-domenica 9.00-12.00

Informazioni: 
( 054433667 FAX 0544218476



Museo degli Strumenti Musicali Meccanici Marino Marini
Museo degli Strumenti Musicali Meccanici Marino Marini
Via Romea Sud 481 - Savio
Ravenna (RA)
Raccolta privata aperta al pubblico nel 1972 dagli eredi del collezionista ravennate Marino Marini, comprende quasi 400 pezzi di grande interesse e valore: pianole, organi da fiera, organetti, piani pneumatici di produzione italiana e straniera (Stati Uniti, Belgio, Germania, Olanda).

Orario Aprile-ottobre: venerdý-domenica 10.00-12.30, 14.30-19.00. Novembre-marzo: venerdý-domenica 9.30-13.00, 14.30-18.00. Visitabile anche a richiesta per gruppi

Informazioni: ( 0544560547



Raccolta di Ceramica Rustica Romagnola e di Campane
Raccolta di Ceramica Rustica Romagnola e di Campane
Via D'Azeglio 9-14
Russi (RA)
Costituito attorno al 1960 da Tino Babini, il museo comprende una rara serie di ceramiche rustiche romagnole e pezzi provenienti dalle Marche e dal Veneto, oltre che una raccolta di campane.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0544580187 FAX 0544582263



Museo dell'Arredo Contemporaneo
Museo dell'Arredo Contemporaneo
Strada Statale San Vitale
Russi (RA)
Pi¨ di 100 pezzi di fattura otto-novecentesca costituiscono il percorso di visita che consente di seguire gli sviluppi dell'arte del design d'interni dagli anni Ottanta dell'Ottocento ai nostri giorni. Molti gli arredi firmati da illustri architetti, italiani e stranieri.

Informazioni: 
( 0544461706 FAX 0544500034



Museo dell'Artigianato Tessile della Seta, Costume e Moda Calabrese
Museo dell'Artigianato Tessile della Seta, Costume e Moda Calabrese
Via Re Ruggero 9
Reggio di Calabria (RC)
In quattro sale vengono illustrati i cicli di lavorazione, dalla materia prima al prodotto finito, di diversi tessuti come seta, fibra di ginestra di produzione locale, lino, cotone, canapa, lana. Sono esposti costumi tradizionali popolari e abiti d'alta moda, maschili e femminili.

Orario Mercoledý, sabato 8.30-12.30, 15.00-20.00 Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso a offerta
Informazioni: 
( 0965899791 FAX 0965331332



Museo di Peppone e Don Camillo
Museo di Peppone e Don Camillo
Via De Amicis 2
Brescello (RE)
Nel museo si trova una ricca documentazione relativa alle fortunatissime trasposizioni cinematografiche, ambientate a Brescello, dei racconti di Giovanni Guareschi: ricordi legati alla lavorazione dei diversi film, attrezzi di scena, fotografie scattate sul set a Gino Cervi e Fernandel, locandine, manifesti.

Orario Estate: lunedý-sabato 9.00-12.00, 14.30-18.00; domenica, festivitÓ 9.30-12.30, 14.00-20.00. Inverno: lunedý-sabato 9.00-12.00, 14.30-18.00; domenica, festivitÓ 9.30-12.30, 14.00-19.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0522962158- 0522687526 FAX 0522684422



Museo dell'Agricoltura
Museo dell'Agricoltura
Via Newton 41
Reggio Emilia (RE)
Ha sede presso l'Istituto Motti e vi sono esposti attrezzi che documentano i lavori agricoli nella campagna reggiana.

Chiuso domenica 
Orario Lunedý-sabato 7.00-13.00. Visitabile anche a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0522942185 FAX 0522942443



Centro di Documentazione di Storia della Psichiatria
Centro di Documentazione di Storia della Psichiatria
Via Amendola 2
Reggio Emilia (RE)
L'ex ospedale psichiatrico di San Lazzaro raccoglie un piccolo museo dove si testimonia dei metodi di cura delle malattie mentali dal 1820 ai nostri tempi. Vengono esposti mezzi terapeutici e strumenti di contenzione, analisi di laboratorio e lavori dei ricoverati.

Chiuso domenica 
Orario Lunedý, venerdý, sabato 8.00-13.00; martedý-giovedý 8.00-13.00, 15.00-18.00

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0522295280 FAX 0522295205



Museo dell'Automobile
Museo dell'Automobile
Via A. Barbieri 12
San Martino in Rio (RE)
Nata dalla passione di Emilio Storchi Fermi, la collezione risale al 1965. Modelli antichi e recenti di automobili e motociclette consentono di seguire l'evoluzione della motorizzazione di massa e la nascita del motorino sportivo. Tra le tante vetture esposte, anche la Zedel della regina Margherita e la Fiat di papa Giovanni XXIII.

Orario Venerdý 21.00-24.00; 1░ domenica del mese 9.00-18.00. Altri giorni visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0522646230 FAX 0522698427



Museo Civico dell'Olio d'Oliva
Museo Civico dell'Olio d'Oliva
Via Perelli 7
Castelnuovo di Farfa (RI)
Il museo, allestito in palazzo Perelli, illustra con reperti e apparati scenografici la storia della produzione dell'olio in Sabina dall'antichitÓ a oggi. Si segnala un frantoio del 1780.

Informazioni: ( 076536010



Piccolo Museo delle Anime del Purgatorio
Lungotevere Prati 12
Roma (RM)
Nei locali annessi alla chiesa neogotica del Sacro Cuore del Suffragio (1894-1917), Ŕ ospitata la raccolta che documenta la pietÓ per i defunti. Comprende documenti originali o fotografati aventi per oggetto i rapporti tra vivi e defunti: impronte di mani, segni e manifestazioni misteriose.

Orario Lunedý-domenica 7.00-11.00, 16.30-19.30

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 0668806517 FAX 066867261



Museo Numismatico della Zecca Italiana
Via XX Settembre, 97
Roma (RM)
Nel palazzo costruito da Raffaele Carnevari (1878) come sede del Ministero delle Finanze e oggi sede del Ministero del Tesoro e del Bilancio, Ŕ ospitata dal 1961 la collezione numismatica precedentemente conservata nei locali del Palazzo della Zecca dello Stato. Il museo illustra le tecniche di coniazione antiche e moderne e ospita pi¨ di 3000 pezzi tra medaglie, realizzate da noti artisti dei secoli XIX e XX, monete coniate dallo Stato italiano, medaglie pontificie da Martino V (XV secolo) a oggi, oggetti da conio e circa 400 cere, pezzi unici dello scultore Camillo Pistrucci.

Chiuso lunedý, domenica e festivi 
Orario apertura : dalle 9.00 alle 12.30

Biglietto: Ingresso gratuito

Entrata dietro presentazione di un documento personale da lasciare all'ingresso

Informazioni: ( 06/47613317

: www.museozecca.ipzs.it


Raccolta Teatrale del Burcardo
Raccolta Teatrale del Burcardo
Via del Sudario 44
Roma (RM)
La casa di Giovanni Burckhardt (circa 1445-1506), cerimoniere papale e scrittore, Ŕ sede del museo, inaugurato nel 1930, che comprende cimeli teatrali appartenuti a Luigi Rasi, maschere popolari italiane, stampe, costumi teatrali, statue antiche di terracotta e marionette dei secoli XVIII e XIX. La casa Ŕ sede anche della biblioteca e della raccolta teatrale dalla Siae (SocietÓ Italiana degli Autori ed Editori).

Informazioni: ( 0668806755



Museo Storico della Didattica
Museo Storico della Didattica
Via del Castro Pretorio 20
Roma (RM)
Il museo, istituito nel 1986, raccoglie materiali provenienti dall'Esposizione Universale di Vienna (1872) e trasferiti a Roma presso il Collegio Romano. La collezione, che ha sede nella Terza UniversitÓ degli Studi, documenta la storia della didattica nel Lazio e conserva libri antichi e moderni, riviste, giornali, giocattoli, abbecedari, figurine di varie epoche, testi scolastici, materiali originali di Maria Montessori, manoscritti di Luigi Volpicelli, albi e modelli italiani, francesi e inglesi di calligrafia, opere di stenografia, burattini, marionette ecc. Si segnalano le 6 grandi tavole di legno decorate da Duilio Cambellotti per le Scuole dei Contadini di Colle di Fuori (XIX secolo).

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: ( 064940795



Museo dell'Istituto Centrale per la Patologia del Libro Alfonso Gallo
Museo dell'Istituto Centrale per la Patologia del Libro Alfonso Gallo
Via Milano 76
Roma (RM)
Il museo, fondato nel 1938, raccoglie reperti, provenienti da diverse biblioteche italiane, in grado di illustrare le alterazioni patologiche dei libri causate da agenti biologici, fisici e chimici. Sono inoltre racchiusi supporti per la scrittura, tavole che illustrano la storia della carta e vari tipi di inchiostro.

Orario Visitabile a richiesta

Biglietto: Ingresso gratuito
Informazioni: 
( 06482911 FAX 064814968



Museo Internazionale del Cinema e dello Spettacolo
Museo Internazionale del Cinema e dello Spettacolo
Via N. Bettoni 1
Roma (RM)
Il museo conserva cimeli relativi alla cinematografia mondiale. Tra essi sono esposti cineprese, proiettori, visori ottici, lanterne magiche, manifesti originali, costumi e oggetti appartenuti a personaggi dello spettacolo come Francesca Bertini, Lydia Borelli, Elvira Notari, Giulietta Masina, Vittorio Gassman, Gino Cervi, Gigi Proietti, Mario Monicelli e altri. Particolarmente importante Ŕ la raccolta inerente al cinema muto italiano i cui film vengono proiettati, a richiesta, durante le visite guidate.

Orario Visitabile a richiesta martedý, giovedý 11.00-12.30

Informazioni: 
( 063700266 FAX 063973329


Trovati: 2907  
Pagina Precedente   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20   Pagina Successiva
21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40
41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60
61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80
81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100
101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117